Piantiamo un melograno. Nella giornata contro i tumori infantili la cerimonia nel giardino del Rizzoli con l'assessore Donini

Comunicato stampa - 15/02/2021

Un melograno come simbolo dell’unione di tante parti, ognuna fondamentale: come gli arilli del frutto di questo albero, così medici e personale sanitario, pazienti e famiglie non possono che essere insieme nella lotta contro i tumori infantili.

Un melograno è stato piantato oggi, nella Giornata Mondiale contro il Cancro Infantile, nel giardino ottocentesto dell’Istituto Ortopedico Rizzoli, centro di riferimento per i tumori muscolo-scheletrici, che colpiscono in particolare bambini e adolescenti.

A proporre l’iniziativa al Rizzoli è stata AGITO, Associazione Genitori Insieme Tumori Ossei, presieduta da Sabrina Bergonzoni, che al Rizzoli collabora con il personale dei reparti oncologici in attività di accoglienza e sensibilizzazione.

Il melograno messo a dimora nel giardino dell'Istituto Ortopedico Rizzoli. Da sinistra Viola Damen, direttore sanitario, Anselmo Campagna, direttore generale, Raffaele Donini, assessore regionale alle politiche per la salute, Sabrina Bergonzoni, presidente AGITO.

La Giornata è promossa insieme all’Organizzazione Mondiale della Sanità da “Childhood Cancer International”, il network globale di associazioni guidate da genitori di bambini e adolescenti malati di tumori o leucemie, presente in 90 paesi e 5 continenti con 188 associazioni.

Il Rizzoli cura bambini e ragazzi provenienti da tutta Italia e anche dall’estero perché qui è nata e si è sviluppata la specializzazione necessaria ad affrontare tumori aggressivi e rari come quelli che colpiscono l’apparato muscoloscheletrico”  spiega il direttore generale Anselmo Campagna, che insieme alla direttrice sanitaria del Rizzoli Viola Damen e all’assessore alle Politiche per la Salute della Regione Emilia-Romagna Raffaele Donini ha partecipato alla cerimonia di messa a dimora del melograno, nello stesso giardino in cui si trova il busto di Francesco Rizzoli.

Nel ringraziare il personale sanitario presente alla cerimonia, l’assessore Donini ha sottolineato: “Il cancro angoscia, fa ancora paura, specialmente quando colpisce un bambino. Per fortuna le possibilità di cura e guarigione sono oggi molto avanzate, grazie alla ricerca, ai nostri centri di eccellenza e alla competenza dei nostri professionisti. La piantumazione del melograno oggi ci ricorda simbolicamente che i risultati, quelli importanti, si raggiungono insieme. E i risultati di guarigione non sono frutto del caso, ma di protocolli di cura avanzati. Sulla cura e sulla ricerca continueremo a investire consentendo a un centro di eccellenza come il Rizzoli di ricoprire il suo ruolo nazionale e internazionale.

Un momento della cerimonia di piantumazione del melograno nel giardino dell'Istituto Ortopedico Rizzoli.

Contenuto aggiornato il 15/02/2021 - 16:12
Utilizza SharethisShareThis  Scrivi una email  Vai a facebook  Vai a twitter