Progetto OPS! Ospitalità in Pronto Soccorso. Potenziata l'accoglienza al Pronto Soccorso del Rizzoli

News - 29/07/2019

Ha preso il via nelle settimane scorse il progetto OPS! Ospitalità in Pronto Soccorso promosso dall’associazione Centro Antartide unitamente all’Azienda USL di Bologna, al Policlinico di Sant’Orsola ed all’Istituto Ortopedico Rizzoli.

Il progetto prevede, presso il Pronto Soccorso degli ospedali selezionati, lo svolgimento del tirocinio curriculare di studenti del corso di laurea in sociologia dell’Università di Bologna. Gli studenti, appositamente formati, hanno il compito di rendere il più agevole possibile la permanenza di pazienti ed accompagnatori in sala d’attesa, offrendo accoglienza, ascolto, supporto.

Presso il Pronto Soccorso del Rizzoli il progetto, di carattere sperimentale, è divenuto operativo il 28 giugno scorso e proseguirà fino a fine settembre con un’interruzione in agosto.

Nell'edizione di domenica 28 luglio Repubblica Bologna ha dedicato un servizio al progetto intervistando alcuni dei tirocinanti coinvolti e alcune autorità della sanità cittadina (si veda il pdf nella sottostante sezione ‘documenti’).

"La presenza di questi ragazzi è di grande aiuto in un momento delicato, quello dell'attesa, quando ci sono preoccupazione, paura, stress, ansia" - questa la dichiarazione a Repubblica Bologna di Mario Cavalli, direttore generale del Rizzoli.

I tirocinanti del progetto OPS! con il personale del Pronto Soccorso del Rizzoli

Contenuto aggiornato il 30/07/2019 - 16:25
Utilizza SharethisShareThis  Scrivi una email  Vai a facebook  Vai a twitter