Responsabilità professionale in sanità, venerdì 26 febbraio convegno al Rizzoli

News - 24/02/2016

Locandina convegnoLa sicurezza delle cure e la responsabilità professionale del personale sanitario come basi per un positivo rapporto medico-paziente. Questo il tema del disegno di legge sulla responsabilità professionale in sanità, da poco approvato alla Camera, sul quale la Regione Emilia-Romagna propone una riflessione e un confronto con i professionisti sanitari per venerdì 26 febbraio a Bologna.

L’incontro, organizzato con la collaborazione dell’Istituto Ortopedico Rizzoli e della Fiaso (la Federazione Italiana delle Aziende Sanitarie e Ospedaliere), si svolge dalle 9.30 alle 13 nell’aula Anfiteatro del Centro di ricerca Codivilla-Putti (via di Barbiano 1/10).

Intervengono l’assessore regionale alle Politiche per la salute, Sergio Venturi, i deputati Federico Gelli, relatore del provvedimento, e Donata Lenzi, componente Commissione Affari sociali della Camera.

Intervengono inoltre:

  • Vittorio Manes, professore ordinario di diritto penale dell’Università di Bologna,
  • Maria Russo Valentini, avvocatessa amministrativista e consulente della Regione Emilia-Romagna,
  • Alessandra De Palma, direttrice responsabile medicina legale e gestione integrata del rischio del Policlinico Sant’Orsola-Malpighi di Bologna,
  • Francesco Ripa di Meana, direttore generale dell’Istituto Ortopedico Rizzoli di Bologna e presidente di Fiaso.

Il disegno di legge, ha spiegato Federico Gelli, “porta la normativa italiana in linea con quanto avviene in Europa: è una modifica del codice civile e penale che dà maggiori tutele e garanzie al professionista per poter operare in sicurezza, senza togliere ai cittadini il diritto di veder risarcito più celermente un eventuale danno in una struttura pubblica e privata. Un passo avanti nella giurisprudenza italiana”.

Contenuto aggiornato il 24/02/2016 - 17:55
Utilizza SharethisShareThis  Scrivi una email  Vai a facebook  Vai a twitter