Chi può donare

chi può donare Chi può donare

  • Chi acconsente a farlo, firmando l'apposito modulo, dopo aver ricevuto informazioni adeguate.
  • Chi sottoscrive un questionario anamnestico contenente una serie di domande sulla storia sanitaria e su alcune abitudini di vita, a tutela della sicurezza del paziente ricevente.
  • Chi acconsente all'esecuzione di test di laboratorio, per garantire l'assenza di malattie virali trasmissibili con innesti ossei. Per questo verrà effettuato un semplice prelievo di sangue, entro 7 giorni dalla donazione.

Vedi l'opuscolo sulla donazione di tessuto muscoloscheletrico

chi non può donareChi non può donare

  • Chi è, o ha un partner, HIV, HCV o HBsAg positivo.
  • Chi è portatore di epatite B o C.
  • Chi ha fatto uso di sostanze stupefacenti, per via endovenosa.
  • Chi ha avuto rapporti sessuali a rischio. 
  • Chi è stato affetto da tumori maligni, malattie autoimmunitarie o di causa sconosciuta (come l'artrite reumatoide, il lupus eritematoso, la psoriasi e altre).

Indicazioni sui criteri di esclusione sono contenute in: Accordo della Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province Autonome di Trento e Bolzano dell'8 marzo 2018 - Requisiti minimi organizzativi, strutturali e tecnologici degli Istituti dei tessuti per la qualità e la sicurezza nella donazione, l'approvvigionamento, il controllo, la lavorazione, la conservazione, lo stoccaggio e la distribuzione di tessuti e cellule umane.

Contenuto aggiornato il 05/09/2019 - 10:02
Utilizza SharethisShareThis  Scrivi una email  Vai a facebook  Vai a twitter