Come convenzionarsi

Per qualsiasi azienda o struttura sanitaria pubblica o privata, casa di cura regionale o extra-regionale, è possibile stipulare una convenzione con la BTM dell’Istituto Ortopedico Rizzoli per lo scambio di tessuto muscoloscheletrico. Nel rispetto delle normative vigenti e del tariffario unico nazionale delle banche di tessuto muscoloscheletrico, si può concordare la convenzione, “personalizzandola” in base alla tipologia di rapporto funzionale ed alle esigenze delle parti.
E’ altresì possibile un accordo convenzionale tra la BTM IOR e Banche di altre Regioni, anche limitatamente alla processazione di tessuto muscoloscheletrico o prestazioni specifiche.

Una convenzione con strutture sanitarie non della Regione Emilia-Romagna, è possibile nel caso che:

  • non sia presente una Banca di riferimento regionale, e si intenda avviare lo scambio di tessuto muscolo-scheletrico da donatore vivente;
  • non sia presente una Banca di riferimento regionale, e si intenda avviare scambio di tessuto  muscolo-scheletrico da donatore cadavere, attivando una propria équipe di prelievo,  specificatamente addestrata e formata presso la nostra Banca;
  • si intenda organizzare una Banca di riferimento nella propria Regione e si necessiti di supporto e consulenza.

In questi casi, la convenzione è maggiormente dettagliata  ed è previsto uno specifico programma formativo e di consulenza, con tariffa definita in convenzione. Il modello va comunque “personalizzato” in base alle necessità ed agli obiettivi della struttura extra regionale che intende convenzionarsi.

 

Si invita a:

Contattare la BTM IOR (tel. 051 6366488) per proporre un accordo convenzionale, manifestare le proprie esigenze specifiche e ricevere le informazioni necessarie.

Contenuto aggiornato il 05/09/2019 - 10:10
Utilizza SharethisShareThis  Scrivi una email  Vai a facebook  Vai a twitter