Chirurgia Ortopedica Conservativa e Tecniche Innovative

La Struttura Semplice Dipartimentale Chirurgia Ortopedica Conservativa e Tecniche Innovative dispone complessivamente di 12 posti letto suddivisi in 4 camere con 3 posti letto ciascuna. Ogni camera è dotata di servizi igienici. Un medico dell'équipe è presente in reparto tutti i giorni feriali dalle ore 8.00 alle 20.00 e nei giorni prefestivi dalle 8.00 alle 14.00; nei giorni festivi compie una visita al reparto al mattino. Essa dispone inoltre di una Sala gessi e di una Sala medicazione in comune con altre unità.L'ambulatorio divisionale è attivo il mercoledì ed il venerdì. Alla Struttura afferisce inoltre l'Ambulatorio di Medicina rigenerativa che viene effettuato il mercoledì pomeriggio.

Attività clinica

L'attività clinica prevalente riguarda la chirurgia conservativa e la patologia protesica dell'arto inferiore, in particolare anca e ginocchio.

Vengono trattate le lesioni osteo-cartilaginee di anca, ginocchio e caviglia, in particolare in pazienti giovani, con specifica attenzione all'impiego ed allo sviluppo di metodiche di trattamento chirurgico conservativo, mediante impiego di scaffold, trapianto di condrociti, fattori di crescita e cellule staminali.

La chirurgia protesica dell'anca, effettuata sia nelle artrosi primarie, sia nelle artrosi secondarie (forme displasiche, reumatiche, post-traumatiche), si rivolge in particolare all'impiego di impianti conservativi che prevedono un risparmio del patrimonio osseo, utilizzando laddove possibile vie d'accesso rispettose delle inserzioni muscolari (via anteriore all'anca), al fine di ridurre il più possibile i tempi di ripresa delle normali attività e di ottimizzare la funzionalità post-operatoria. Inoltre particolare attenzione è dedicata all'inquadramento diagnostico ed al trattamento chirurgico delle artroprotesi d'anca dolenti (test eco-guidati con anestetico locale, artrolisi e tenotomie artroscopiche).

Nell'ambito della patologia degenerativa del ginocchio si effettuano interventi di chirurgia protesica. Particolare attenzione è rivolta alle revisioni protesiche, sia per mobilizzazioni settiche che asettiche.

All'interno della Struttura vengono inoltre trattate le osteomieliti.

L'attività di day surgery è dedicata in prevalenza alle artroscopie di ginocchio e caviglia.

L'Ambulatorio di Medicina rigenerativa segue in particolare i pazienti affetti da osteonecrosi della testa del femore e di altri distretti (omero, ginocchio, caviglia), unitamente alle patologie dell’anca senza indicazioni protesiche (artroscopia dell’anca, osteotomia, ricostruzioni articolari) e le pseudoartrosi delle ossa lunghe.

Attività di ricerca

L'attività di ricerca è principalmente rivolta alle tecniche ricostruttive dell'osso e della cartilagine, unitamente all'utilizzo di fattori di crescita autologhi e cellule staminali, e allo studio dei biomateriali.

E' inoltre dedicata allo sviluppo ed all'impiego di impianti protesici conservativi unitamente all'impiego di vie d'accesso mini-invasive.

Contenuto aggiornato il 14/11/2017 - 11:04
Utilizza SharethisShareThis  Scrivi una email  Vai a facebook  Vai a twitter