Dr. Michele Di Liddo

Foto del Dr. Michele Di Liddo
Dr. Michele Di Liddo
051-6366418
051-6366961-2
328-4146308
051-6366483

Titoli di Studio Professionali ed Esperienze Lavorative

19/03/1966
Dirigente Medico

Incarico professionale di Alta Specializzazione: Fissazione esterna (delib. n.278 del 31 dicembre 2015)

1991: Laurea in Medicina e Chirurgia presso l'Università degli Studi di Bologna con voto 110/110 (relatore: Prof. Mario Campanacci).

1997: Specializzazione in Ortopedia e Traumatologia presso l'Università di Bologna con voto 70/70 e lode (relatore: Prof. Mario Campanacci).

Ha prestato servizio come Dirigente Medico di I Livello dal 30/12/1998 al 20/10/2000 presso il Reparto di Ortopedia e Traumatologia dell'Ospedale S. Maria Nuova di Reggio Emilia. Dal 20/10/2000 al 15/06/2013 ha prestato servizio presso la VI divisione e la Clinica ortopedico-traumatologica I dell'Istituto Ortopedico Rizzoli di Bologna diretta dal Prof. Sandro Giannini, occupandosi prevalentemente di traumatologia, fissazione esterna e trattamento con metodica Ilizarov.

Da giugno 2013 a oggi presta servizio presso il Reparto di chirurgia protesica e dei reimpianti di anca e ginocchio diretta dal dr. Aldo Toni, occupandosi prevalentemente di traumatologia degli arti, patologie del piede e patologia degenerativa artrosica dell’arto inferiore.

Inglese scientifico.

Utilizzo di applicativi Office e di Internet.

Tutor di studenti in Medicina e Chirurgia. Tutor di medici in formazione in Ortopedia e Traumatologia e di medici in formazione in Fisiatria.

È stato relatore o co-relatore a diversi congressi nazionali. Ha pubblicato in qualità di autore o co-autore alla stesura di saggi scientifici pubblicati su riviste nazionali ed internazionali, relativi a patologie ortopediche e tecniche chirurgiche.

La sua attività di ricerca si è focalizzata maggiormente sulla traumatologia degli arti e le sue complicanze e sulla patologia del piede.

Contenuto aggiornato il 03/03/2017 - 13:30
Utilizza SharethisShareThis  Scrivi una email  Vai a facebook  Vai a twitter