Emergenza covid-19

Questa sezione è dedicata all'informazione agli utenti sull'emergenza covid-19 ed in particolare sulle disposizioni da seguire per

  • l'accesso all'ospedale ed al poliambulatorio Rizzoli;
  • il ricovero presso l'ospedale Rizzoli (prestare attenzione alle disposizioni per pazienti provenienti da fuori regione Emilia-Romagna).

Le informazioni pubblicate sono soggette a variazioni frequenti, vi invitiamo quindi a consultarla regolarmente od a rivolgervi al nostro Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP).

Locandina NO accesso

 

1. Accesso all'ospedale e al poliambulatorio

A seguito dell'emergenza covid-19 ogni paziente ed eventuale accompagnatore deve obbligatoriamente passare dal check point ubicato all'ingresso per accedere all'Ospedale (via G.C.Pupilli 1) o al Poliambulatorio Rizzoli (via di Barbiano 1/13) e sottostare alle disposizioni vigenti:

  • misurazione della temperatura corporea (se la temperatura supera i 37,5°C non è consentito l'ingresso alla struttura);
  • mascherina indossata;
  • igienizzazione delle mani con gel idroalcolico;
  • mantenimento del distanziamento sociale durante la permanenza.

Gli accompagnatori, se non indispensabili (eccetto quindi genitori di minore o accompagnatore di persona non autosufficiente), dovranno attendere fuori dalla struttura.


2. Accesso al reparto non consentito per i visitatori, salvo particolari situazioni da autorizzare

Dal giorno 4 dicembre 2020 non è più consentito l’accesso di visitatori ai degenti, salvo particolari situazioni valutate e autorizzate dai Coordinatori e dai Direttori di struttura.

Resta sempre garantita la presenza per gli accompagnatori di persone non autosufficienti o di minori.

Per l’ingresso nei reparti dell’Istituto Ortopedico Rizzoli è predisposto un modulo di autocertificazione che è possibile scaricare (qui) e compilare anticipatamente anche al fine di ridurre l’attesa per l’accesso (è anche disponibile il modulo da utilizzare nei giorni successivi al primo accesso - si veda la sottostante sezione "documenti").

 

3. Tampone nasofaringeo per chi viene ricoverato al Rizzoli

In ottemperanza a quanto definito dalla Task Force di area metropolitana per la gestione dell’emergenza COVID-19, è stato istituito uno screening che prevede l’esecuzione del tampone nasofaringeo per ricerca RNA SARS-CoV-2 su tutti i pazienti che effettueranno un ricovero presso l’Istituto (riferimento prot. n.14561 del 26/10/2020).

In vista del ricovero la Segreteria di reparto contatta telefonicamente il paziente per comunicare la data del ricovero ed informa che la data del tampone di screening non può superare le 72h prima del ricovero. Il paziente sarà quindi contattato dall’ambulatorio apposito che comunica la data di effettuazione del tampone.

Se paziente pediatrico o portatore di grave handicap deve essere data informativa sulla necessità di eseguire il tampone contestualmente anche al caregiver o al genitore.

In caso il paziente non sia ancora stato contattato per l’appuntamento almeno con 4 giorni di anticipo rispetto alla data prevista di ricovero, è invitato a chiamare il numero verde 800 298 009 che provvederà a segnalare la criticità al medico di reparto.

L’ambulatorio Tamponi riceve i pazienti e/o gli accompagnatori, tutte le mattine dal lunedì al sabato dalle ore 7.40 alle ore 10.40. L’ambulatorio è collocato presso i locali del Day Surgery, piano terra ala monumentale. Rimane chiuso nei giorni festivi.

Tutti i pazienti sottoposti al tampone compresi i genitori e gli accompagnatori devono allontanarsi dall’ospedale una volta eseguito l’esame. Devono recarsi al proprio domicilio dove dovranno rispettare rigorosamente le precauzioni anti COVID. Viene raccomandato l’isolamento domiciliare fino alla data del ricovero. I pazienti o loro care giver verranno contattati solo in caso di referto positivo del tampone. Nel qual caso verranno fornite le indicazioni opportune e rinviata la procedura chirurgica.

Se nell’intervallo tra l’esecuzione del tampone e il ricovero insorgessero sintomi clinici i pazienti o gli accompagnatori devono tempestivamente avvisare il reparto e rimanere in attesa di indicazioni.

 

4. Pazienti con ricovero programmato provenienti da fuori regione

In aggiunta a quanto descritto al punto 3, tutti i pazienti provenienti da fuori regione ed eventuale caregiver (se previsto), dovranno eseguire in autonomia presso la sede della loro residenza un test per ricerca di infezione da SARS-CoV-2 a scopo precauzionale.

Tale indicazione è da considerarsi valida per i ricoveri previsti a partire dal giorno lunedì 30 novembre 2020.

Ciò è fondamentale per limitare al massimo il numero di pazienti che vengono scoperti positivi alla infezione da SARS-CoV-2 al momento del tampone eseguito presso lo IOR entro 72 ore dal ricovero e che, essendo residenti fuori dalla Regione, sono per normativa presi in carico dall’Igiene Pubblica di Bologna, posti in isolamento e trasferiti presso le strutture del nostro territorio individuate dall’AUSL (COVID-19 Hotel) atte ad ospitare persone poste in isolamento, fino alla risoluzione dell’infezione.

Il tampone eseguito dal paziente dovrà avere tassativamente le seguenti caratteristiche:

  • Esecuzione entro 7 giorni dalla data effettiva di ricovero
  • Eseguito con modalità PCR con rilevazione di RNA virale o in alternativa test antigenici rapidi
  • Esito negativo

Sono considerati validi tamponi naso-faringei eseguiti con modalità PCR, ovvero con rilevazione di RNA virale (cosiddetto “tampone molecolare”) e, qualora non disponibili, saranno accettati anche test antigenici rapidi (cosiddetto “tampone antigenico”).

In ogni caso questo tampone eseguito autonomamente dal paziente prima dimettersi in viaggio non è sostitutivo del tampone che sarà comunque eseguito entro 72 ore dal ricovero presso la sede dell’Istituto Ortopedico Rizzoli.

Una volta ricevuto l’esito del tampone il paziente dovrà quindi comunicare tempestivamente al Call Center – liste di attesa IOR (numero verde 800 298 009 dal lunedì al venerdì dalle ore 8.00 alle ore 14.00) l’esito del tampone e la relativa data di esecuzione.


Contenuto aggiornato il 15/12/2020 - 15:49
Utilizza SharethisShareThis  Scrivi una email  Vai a facebook  Vai a twitter