Maggior comfort e libera professione

Il paziente ricoverato può decidere di avvalersi di alcune possibilità:

  • Maggior Comfort Alberghiero in regime di SSN (pagando solo la quota destinata al Maggior Comfort Alberghiero)
  • Libera professione (scegliendo il medico o l'equipe e pagando il corrispondente l'onorario)
  • Libera professione in Maggior Comfort Alberghiero (unendo la scelta del medico/équipe a quella del Maggior Comfort)
  • Libera professione in convenzione (d'équipe o individuale; secondo le condizioni previste dalla convenzione tra la compagnia assicurativa dell'assistito ed il Rizzoli)

Una camera del reparto Libera Professione.

Il ricovero ordinario con maggior comfort alberghiero

Il paziente con prenotazione per ricovero ordinario, all'atto del suo accesso in ospedale, può richiedere che la sua degenza avvenga in condizioni di maggior comfort alberghiero (subordinatamente alla disponibilità del posto letto, da verificare al momento), cioè in camera a 1 o 2 letti con bagno, televisore e telefono.

Per il maggior comfort, è prevista una "prima classe" di ricovero (la camera è a disposizione di un solo paziente ed un familiare può anche pernottarvi) ed una "seconda classe" (nella camera sono ricoverati due pazienti). Per i pazienti assistiti dal SSN, a carico degli stessi è prevista la sola tariffa stabilita dall'Ente per il maggior comfort alberghiero, differenziata a seconda della classe di ricovero (consulta l'opuscolo).

Il ricovero ordinario in libera professione

E' caratterizzato dalla scelta del professionista o dell'équipe, che esercitano la libera professione intramuraria, da cui il paziente desidera essere curato ed avviene sulla base di una lista di attesa dedicata. I tempi di attesa dipendono dalla disponibilità del professionista scelto e/o del posto letto.

Tale ricovero può realizzarsi:

  • in una camera di degenza del reparto di appartenenza del professionista o dell'équipe prescelta, con livelli di comfort alberghiero (numero di letti per camera, disponibilità dei servizi igienici, ecc.) variabili a seconda delle condizioni strutturali del reparto medesimo. L'onere economico a carico del paziente, comprende l'onorario dello specialista o dell'équipe prescelta e una percentuale della tariffa regionale (DRG) fissata per quella tipologia clinico-chirurgica di ricovero;
  • in una camera con maggior comfort alberghiero. L'onere economico a carico del paziente, per questo tipo di ricovero, comprende l'onorario dello specialista o dell'équipe prescelta, una percentuale della tariffa regionale (DRG) fissata per quella tipologia clinico-chirurgica di ricovero e la tariffa - differenziata a seconda della 'classe' di ricovero scelta - per il maggior comfort alberghiero (consulta l'opuscolo).

Permanenza in camera oltre l'orario di dimissione

Se la permanenza si protrae oltre l'orario di dimissione è previsto il corrispondente adeguamento della tariffa (consulta l'opuscolo).

Il ricovero in libera professione in convenzione

L'Istituto Ortopedico Rizzoli ha stipulato convenzioni per il ricovero in regime di Libera Professione (d'équipe o individuale) con alcune compagnie assicurative:

Convenzioni libera professione d'équipe

  • Campa Società Mutuo Soccorso
  • Caspie Cassa Assistenza Sanitaria
  • Assirete Srl
  • Previmedical Srl
  • RBM Salute Spa
  • Generali Italia Spa
  • Casagit (in corso di stipula)
  • MED 24 (in corso di stipula)
  • Myrete (in corso di stipula)

Convenzioni libera professione individuale

  • Blue Assistance

Il paziente in possesso delle coperture assicurative con le compagnie convenzionate con l'Istituto Ortopedico Rizzoli potrà avvalersi delle prestazioni in regime di Libera Professione alle condizioni concordate e senza anticipare alcuna spesa, salvo i limiti fissati nella presa in carico da parte della propria compagnia.

In tutte le camere di degenza sono esposte le guide per accedere alla rete wireless (wifi) dell’Ospedale Rizzoli.

Contenuto aggiornato il 06/02/2017 - 11:38
Utilizza SharethisShareThis  Scrivi una email  Vai a facebook  Vai a twitter