Provider ECM

L’Istituto Ortopedico Rizzoli è Provider ECM accreditato presso la Regione Emilia-Romagna (codice identificativo n. PG20120131675). Tale riconoscimento è valido per l’accreditamento di eventi formativi residenziali, FAD (Formazione a distanza) e formazione sul campo sul territorio della Regione Emilia-Romagna.

Ai propri clienti interni (direzioni, dipartimenti, professionisti) ed esterni (enti, aziende e persone) l’Istituto fornisce servizi di alta professionalità, incentrati sulla progettazione e realizzazione di diverse tipologie di eventi formativi, con l’obiettivo di promuovere la crescita delle competenze degli operatori sanitari lungo tutto l’arco della propria vita professionale.

Il Provider ECM IOR pone costantemente la Qualità quale elemento cardine del perseguimento della sua mission.

Il Provider ECM IOR è dotato di un Comitato Scientifico (CSP). Esso valida il Piano Aziendale della Formazione a livello scientifico e, avvalendosi di un Comitato Esecutivo, garantisce la conformità ai requisiti ECM per l’accreditamento degli eventi formativi, sia erogati direttamente dal Provider IOR sia accreditati su richiesta di committenti/clienti esterni.

Servizi per l'accreditamento ECM   

Il Provider ECM IOR offre il proprio supporto operativo per tutta l'attività di erogazione e accreditamento ECM. Tale attività comprende:

  • Progettazione formativa;
  • Raccolta della documentazione relativa ai Docenti/Relatori;
  • Stesura dei contratti con i Docenti/Relatori;
  • Raccolta della documentazione relativa al conflitto di interessi;
  • Attribuzione dei crediti formativi;
  • Preparazione, stampa e successiva correzione dei questionari di valutazione dell’apprendimento;
  • Preparazione, stampa e successiva verifica dei questionari di valutazione del gradimento;
  • Invio dei dati agli enti accreditanti (Regione Emilia-Romagna e Cogeaps);
  • Emissione ed invio degli attestati ECM ai discenti e ai docenti;
  • Archiviazione e conservazione dei documenti ECM per 5 anni.
Contenuto aggiornato il 25/11/2016 - 16:31
Utilizza SharethisShareThis  Scrivi una email  Vai a facebook  Vai a twitter