Biomarcatori

Nel laboratorio sono attive diverse attività di ricerca volte all'identificazione di marcatori di diagnosi precoce, prognosi e potenziali target terapeutici e di progressione di alcune patologie osteoarticolari. A tal fine vengono effettuati test di caratterizzazione fenotipica e funzionale di popolazioni cellulari coinvolte nello sviluppo di varie patologie dell'apparto muscoloscheletrico; studi per analizzare i meccanismi molecolari coinvolti nella patogenesi o nella risposta a terapie. Nel laboratorio si applicano metodologie di isolamento, caratterizzazione, identificazione e quantificazione di proteine. In particolare, si eseguono estrazione di proteine da cellule e tessuti, separazione delle proteine mediante le tecniche classiche di elettroforesi su gel di poliacrilamide. Sono eseguite valutazioni funzionali tramite l'analisi di fattori solubili, quali citochine, chemochine e fattori di crescita, rilasciati a livello dell’articolazione.

 

Figura 7: Studio di biomarcatori del metabolismo osseo. Ruolo dell'idrogeno solforato

 

Figura 8: Identificazione di biomarcatori di attività e progressione di patologie muscoloscheletriche
Contenuto aggiornato il 17/09/2020 - 17:04
Utilizza SharethisShareThis  Scrivi una email  Vai a facebook  Vai a twitter