Valutazione di costrutti (cellule-biomateriali)

Nel laboratorio vengono effettuate analisi sulle interazioni fra cellule e biomateriali di diversa origine e natura sia in condizioni basali che durante differenziamento (proliferazione, vitalità, espressione di marcatori specifici) allo scopo di caratterizzare sia biomateriali di nuova concezione che fattori di crescita utilizzabili in medicina rigenerativa. Nel laboratorio vengono effettuate analisi ultrastrutturali mediante microscopia SEM e TEM.

Nel laboratorio vengono effettuate analisi sulle interazioni fra cellule adulte mature (condrociti, osteoblasti), mononucleate o mesenchimali con biomateriali di diversa origine, sia in condizioni basali che durante differenziamento in senso condrogenico, osteogenico etc. L’ottimizzazione pre-clinica dei costrutti può essere effettuata sia in sistemi statici che dinamici (es: Flexercell e Bioreattori).
Il laboratorio sta acquisendo una stampante 3D per la realizzazione di biomateriali custom-made.
Nel laboratorio vengono effettuate valutazioni strutturali e morfologiche mediante analisi istologiche e analisi ultrastrutturali tramite microscopia SEM e TEM.

Figura 7. Immagine al microscopio ad alta risoluzione FEISEM di un condrocita umano adeso a un biomateriale a base di acido ialuronico (Gentile concessione Dipartimento di Scienze Biomediche e Neuromotorie, Università di Bologna)

Figura 8. Valutazione dell’interazione fra cellule di concentrato midollare e un biomateriale a base di acido ialuronico mediante analisi istochimica (riquadri a sinistra) e microscopia elettronica TEM (riquadri a destra)

Figura 9. Immagine al microscopio elettronico TEM di una cellula staminale mesenchimale umana

Contenuto aggiornato il 13/02/2015 - 15:55
Utilizza SharethisShareThis  Scrivi una email  Vai a facebook  Vai a twitter