Sistema qualità

Con l’evolversi dei sistemi sanitari si è sempre più avvertita la necessità di introdurre metodologie per l’assicurazione e il controllo della qualità sino a giungere allo sviluppo di sistemi di gestione per la qualità, con l’obiettivo di garantire nel tempo, migliorare con continuità e rendere trasparente il livello qualitativo delle prestazioni erogate.

L’Istituto Ortopedico Rizzoli ha implementato e mantiene attivo un sistema di gestione della qualità al fine di rispondere a specifiche necessità tra loro complementari: il miglioramento continuo della qualità delle prestazioni/prodotti erogate (attività sanitarie, di ricerca/studio e produzione scientifica) in termini di efficacia, efficienza e sicurezza, gestionale e tecnico-professionale oltre ad una continua soddisfazione dei Clienti-utenti e delle diverse parti interessate. A questo si aggiunge la necessità di soddisfare specifici obblighi legislativi nazionali e regionali da individuarsi:

  • nel D. Lgs. vo n°288 del 16/10/2003: Riordino della disciplina degli Istituti di ricovero e cura a carattere scientifico, a norma dell'articolo 42, comma 1, della legge 16 gennaio 2003, n. 3, che prevede l’implementazione di un sistema qualità per tutti gli IRCCS;
  • nel D.Lgs n° 229 del 19/06/1999: Norme per la razionalizzazione del Servizio Sanitario Nazionale a norma dell’art. 1 della legge 30 novembre 1998, n° 419 e le disposizioni legislative e normative di riferimento per l’autorizzazione e l’accreditamento regionale per garantire la qualità delle prestazioni sanitarie;
  • nella delibera della Giunta regionale RER n. 736/2008 “POR FESR 2007-2013. Adozione linee guida per attuazione attività I.1.1 “Creazione dei tecnopoli per la ricerca industriale e il trasferimento tecnologico.”

I diversi sistemi qualità implementati, integrati tra di loro, sono così riassumibili:

  • Certificazione ISO 9001 (certificati) dal 2008 con particolare riferimento all’area della Ricerca; (certificati); la scadenza del Certificato in vigore è nell’anno 2020;
  • Accreditamento istituzionale delle strutture sanitarie riguardanti i due Dipartimenti ad attività integrata (DAI) secondo la normativa regionale dell’Emilia-Romagna dal 2011; la verifica di rinnovo è prevista nel febbraio 2019 in linea con la delibera regionale DGR n° 1943 del 04/12/2017;
  • Accreditamento delle strutture di ricerca industriale riguardanti il Dipartimento Research & Innovation Tecnology (RIT) dal 2011; il rinnovo è previsto entro il 31/03/2019 in linea con la delibera regionale DGR del 10/09/2018.

Del coordinamento delle attività di certificazione ed accreditamento è responsabile l’Ufficio Qualità, in staff alla Direzione Generale.

Contenuto aggiornato il 09/10/2018 - 11:26
Utilizza SharethisShareThis  Scrivi una email  Vai a facebook  Vai a twitter