Dr.ssa Lorena Landuzzi

Dr.ssa Lorena Landuzzi
Dirigente Biologo
051-2094796
051-242169

Titoli di Studio Professionali ed Esperienze Lavorative

09/02/1965
Dirigente Biologo di I livello

Incarico professionale di livello B: Valutazione della capacità metastatica di cellule sarcomatose in vivo (delib. n.4 del 19 gennaio 2016)

1987: Laurea in Scienze Biologiche presso l'Università degli Studi di Bologna.

1995: Titolo di Dottore di Ricerca (Oncologia).

1989: Esame di stato per abilitazione all'esercizio della professione di Biologo e iscrizione all’Ordine Nazionale dei Biologi.

  • 1988-89: Titolare di una borsa di studio annuale dell’Istituto Oncologico Romagnolo di Forlì svolta presso l’Istituto di Cancerologia dell’Università di Bologna.
  • 1990-1991: Titolare di una borsa di studio triennale dell’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro usufruita per due anni presso l’Istituto di Cancerologia dell’Università di Bologna.
  • 1992-1995: Corso di Dottorato di Ricerca triennale in Oncologia con borsa di studio del MURST svolto presso l’Istituto di Cancerologia dell’Università di Bologna.
  • Dal 1994 al 31/01/2003: Assunzione con qualifica di Biologo Dirigente I livello presso l’Istituto Nazionale per la Ricerca sul Cancro di Genova, Sezione di Biotecnologie di Bologna.
  • Dal 01/02/2003 a tutt’oggi: Biologo Dirigente presso il Laboratorio di Oncologia Sperimentale, Istituto Ortopedico Rizzoli, Bologna.
  • Dal 2010 a tutt’oggi è membro del Laboratorio PROMETEO, Tecnopolo, Istituto Ortopedico Rizzoli, Bologna.

Buona conoscenza (fluente) dell’Inglese scritto e parlato.

Ottenimento di linee cellulari da tumori primari e metastasi, Selezione in vitro e caratterizzazione di linee cellulari di tumori umani e murini.

  • Tecniche specifiche di coltura cellulare: trasfezione genica, clonazione, induzione di differenziamento, saggi di adesione omotipica, saggi di chemiotassi, valutazione dell’apoptosi;
  • Citofluorimetria e tecniche di immunofluorescenza diretta e indiretta su cellule aderenti o in sospensione per scopi di caratterizzazione fenotipica;
  • Studio degli effetti in vitro su linee di sarcomi e carcinomi umani di agenti differenzianti, di inibitori di fattori di crescita o di altri farmaci bersaglio-specifici di possibile impiego terapeutico;
  • Valutazione della tumorigenicità e della capacità metastatica di linee cellulari;
  • Valutazione preclinica dell’efficacia di approcci di immunoprevenzione dei tumori e di terapie farmacologiche innovative;
  • Imaging in fluorescenza per la quantificazione della disseminazione metastatica e per la valutazione dell’efficacia di terapie antitumorali.

Formazione teorica e pratica, relativa all’attività sperimentale e alla tesi di laurea, di studenti di Medicina e Chirurgia, di Scienze Biologiche e di Biotecnologie, presso la Sezione di Cancerologia, del Dipartimento di  Medicina Specialistica Diagnostica e Sperimentale – DIMES dell'Università di Bologna, dal 1995 a tutt’oggi.

L’attività di ricerca riguarda biologia cellulare e molecolare dei sarcomi muscoloscheletrici, immunoprevenzione e immunoterapia dei tumori, terapie innovative per sarcomi e carcinomi umani. Le sue ricerche si sono focalizzate su:

  • Fattori di crescita e circuiti autocrini/paracrini e identificazione di nuovi geni nel rabdomiosarcoma umano e in altri sarcomi muscoloscheletrici umani per comprendere i meccanismi che portano alla crescita cellulare incontrollata e all'inibizione del differenziamento terminale.
  • Identificazione di nuovi geni correlati alla malignità dei sarcomi muscoloscheletrici umani allo scopo di individuare nuovi bersagli terapeutici e sviluppare terapie innovative.
  • Studi preclinici di terapie innovative per i sarcomi muscoloscheletrici umani volte ad ottenere effetti anti-tumorali e anti-metastatici.
  • Messa a punto di nuovi modelli murini di xenotrapianto di sarcomi e carcinomi umani in diversi ceppi murini immunodeficienti.
  • Immunoprevenzione dei tumori: inibizione della cancerogenesi usando vaccini cellulari o a DNA, o altri approcci immunologici in modelli murini, transgenici per oncogeni o knockout per geni oncosoppressori, che sviluppano spontaneamente tumore.
  • Immunoterapia genica dei tumori: cellule tumorali trasdotte con geni di citochine o di antigeni di superficie sono stati utilizzati  come vaccini terapeutici per stimolare una risposta immune con efficacia anti-tumorale e anti-metastatica.
  • Meccanismi immunologici dell'immunoprevenzione e dell'immunoterapia dei tumori

Società scientifiche:

  • Membro dell'European Association for Cancer Research
  • Membro della Società Italiana di Cancerologia
  • ISG, Italia Sarcoma Group

Responsabilità scientifica di progetti di ricerca:

  • 2007-2011: Responsabile Scientifico di Unità Operativa del progetto: “Generazione di una rete nazionale dei modelli sperimentali per studi preclinici in oncologia” Nell’ambito del Programma di Alleanza Contro il Cancro, Programma straordinario di ricerca Oncologica 2006 - programma 2 - Ministero della Salute (finanziamento dell’Unità Operativa: 50000 Euro)
  • 2008-2012: Responsabile Scientifico di Unità Operativa con un progetto dal titolo: “Preclinical optical imaging and micro-PET in relation to metastatic process and response to antitumor therapies in musculoskeletal sarcomas” Nell’ambito del Programma Integrato Oncologia 2006, Ministero della Salute, dal titolo “Analytical and clinical validation of non invasive biomarkers for early tumor diagnosis” – programma 7: “Analytical and clinical validation of functional imaging for early non invasive cancer diagnosis” (finanziamento dell’Unità Operativa: 30000 Euro)

Partecipazione a progetti di ricerca:

Dal 1990 in poi:

  • Membro di Unità Operative di progetti di ricerca finanziati da Ministero Istruzione Università e Ricerca;
  • Membro di Unità Operative di progetti di ricerca finanziati dall’Università di Bologna;
  • Membro di Unità Operative di progetti di ricerca finanziati dall’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro (AIRC);
  • Membro dell'Unità Operativa degli Istituti Ortopedici Rizzoli del Programma di Ricerca finanziato dalla Comunità Europea “Prognosis and Therapeutic targets in the Ewing family of tumours (PROTHETS)” Coordinatore del progetto: Dr. P. Picci;
  • 2007-2011 membro dell'Unità Operativa degli Istituti Ortopedici Rizzoli del Programma di Ricerca finanziato dalla Comunità Europea “European Network to Promote Research into Uncommon Cancers in Adults and Children: Pathology, Biology and Genetics of Bone Tumours (EuroBoNeT)”, Dr. P. Picci;
  • 2008-2011 membro dell’ Unità Operativa del progetto: “Terapie immunologiche nei sarcomi muscoloscheletrici” nell’ambito del progetto “Terapie cellulari e molecolari innovative antitumorali”, titolare Dr. Giordano Nicoletti, Ministero della Salute, Programma Integrato Oncologia 2006.

Sviluppo di nuovi approcci terapeutici per i sarcomi muscoloscheletrici umani diretti ad ottenere effetti anti-tumorali e anti-metastatici.
Immunoprevenzione dei tumori, sarcomi e carcinomi.
Immunoterapia genica dei tumori per stimolare una risposta immune con efficacia anti-tumorale e anti-metastatica. Meccanismi immunologici dell'immunoprevenzione e dell'immunoterapia dei tumori e delle metastasi.

Meccanismi immunologici dell'immunoprevenzione e dell'immunoterapia dei tumori e delle metastasi.

Contenuto aggiornato il 25/01/2016 - 16:20
Utilizza SharethisShareThis  Scrivi una email  Vai a facebook  Vai a twitter