Dr.ssa Maria Serena Benassi

Dr.ssa Maria Serena Benassi
051-6366930
051-6366763

Titoli di Studio Professionali ed Esperienze Lavorative

10/08/1952
Biologo Dirigente

Responsabile di Struttura Semplice: "Caratterizzazione Molecolare dei Sarcomi" (delib. n.452 del 24 luglio 2009; rinnovato con delib. n.155 del 20 maggio 2015)

1977: Laurea in Scienze Biologiche presso l’Università degli Studi di Bologna

1979: Abilitazione all’esercizio della professione di Biologo

  • 1977-79: Laureato Frequentatore presso il Centro per lo Studio e la Prevenzione delle malattie cardiovascolari dell’Istituto di Clinica Medica II dell’Università di Bologna.
  • 1977: Frequenza presso il Dipartimento di malattie cardiovascolari - Royal Infirmary Hospital – Edimburgo - Scozia.
  • 1980-81: Biologo borsista per gli studi di "Biocompatibilità dei Materiali" presso l’Istituto Ortopedico Rizzoli.
  • 1982-87: Biologo contrattista presso il Centro per lo Studio e la Prevenzione dell’Aterosclerosi dell’Università di Bologna.
  • 1985: Sostituto ufficiale del Primario del Centro Trasfusionale dell’Ospedale Maggiore di Bologna.
  • 1986: Frequenza presso l’Istituto di Patologia Clinica dell’Università di Aberdeen - Scozia.
  • 1987-1989: Contratto di ricerca afferente l’area di ricerca "Patologia Neoplastica e Sistemica" presso il Laboratorio di Ricerca Oncologica dell’Istituto  Ortopedico Rizzoli.
  • Dal 1989: Assunzione con qualifica di Biologo Dirigente I livello presso il Laboratorio di Ricerca Oncologica dell’Istituto Ortopedico Rizzoli.
  • 1999-2009: Responsabile del Modulo Organizzativo"Studi Biomolecolari" presso Laboratorio di Ricerca Oncologica dell’Istituto Ortopedico Rizzoli.
  • Dal 2009: Responsabile della Struttura Semplice "Caratterizzazione Molecolare dei Sarcomi" presso il Laboratorio di Oncologia Sperimentale (ex Ricerca Oncologica) dell’Istituto Ortopedico Rizzoli.
  • Dal 2007: Referente del Controllo Gestione Qualità presso il Laboratorio di Oncologia Sperimentale dell’Istituto Ortopedico Rizzoli.
  • Anni 2002-2004-2006-2008-2010-2012: Sostituto ufficiale del Direttore del Laboratorio di Oncologia Sperimentale dell’Istituto Ortopedico Rizzoli.

Buon inglese e francese.

Tecniche analitiche (cromatografia ad alta risoluzione, elettroforesi mono- e bidimensionale, immunoprecipitazione, isoelettrofocalizzazione con gradienti di pH immobilizzati IPG, elettroforesi su gel di poliacrilammide) per il riconoscimento di nuovi biomarcatori tessutali e circolanti, utili alla caratterizzazione molecolare dei sarcomi.
Mappe proteomiche: preparazione del campione, rottura delle cellule, rimozione delle sostanze interferenti, solubilizzazione delle proteine e quantificazione proteica.
Acquisizione e analisi di immagini di mappe 2D: PDQuest ed altri softwares.

Analisi  proteomica comparativa e identificazione,  mediante l’utilizzo di  specifici anticorpi, dello stato di fosforilazione di molecole utili al monitoraggio biologico della terapia.
Tecniche istochimiche, citochimiche, di immunoenzimatica, immuno-fluorescenza e immunoistochimica incluso tissue array finalizzate alla validazione dei nuovi biomarcatori con potenziale ruolo diagnostico e/o prognostico.
Applicazioni di tecniche di biologia molecolare per la valutazione del profilo di espressione genica e caratterizzazione di microRNA (Real Time PCR, array) nell’ambito di un progetto volto ad ottenere informazioni relative all’impatto dei cambiamenti di espressione dei microRNA sull’espressione proteica.
Valutazione in vitro del ruolo biologico di macromolecole coinvolte nella formazione di metastasi finalizzata alla delucidazione dei meccanismi cellulari e molecolari che controllano l’interazione cellula tumorale-microambiente ospite.

Correlatore di tesi di laurea in Scienze Biologiche e Biotecnologia.
Lezioni e/o seminari  all’interno della Scuola di Dottorato in Oncologia e Patologia Sperimentale dell’Università di  Bologna.
Seminari a invito relativi alla biologia dei sarcomi.

  • Dal 1985 al 2008: Membro dell’Unità Operativa di numerosi Progetti di Ricerca del Ministero della Salute e del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) riguardanti lo studio delle malattie cardiovascolari e dei tumori, e responsabile di numerosi Progetti di Ricerca Corrente dell’Istituto Ortopedico Rizzoli inerenti alle caratteristiche biologiche dei tumori dell’apparato muscoloscheletrico.
  • 2006-2011: Responsabile Unità Operativa IOR della linea di ricerca 3, Workpackage 3.1: Biology of giant cell tumors del Progetto Europeo EuroboNeT: European Network to Promote Research into Uncommon Cancers in Adults and Children: Pathology, Biology and Genetics of Bone Tumours (EuroBoNeT), finanziato dalla Comunità Europea: Coordinatore: Prof. P. Hoogendoorn (Leiden, NL).
  • 2007-2011: Responsabile Scientifico del Progetto di Ricerca "Exploitation of NG2 proteoglycan as a target for immunotherapy of human sarcomas" nell’ambito del progetto finanziato dal Ministero della Salute "Meccanismo d’azione ed efficacia di molecole biologiche e farmaci citotossici di ultima generazione e loro interazione".
  • 2007-2011: Responsabile dell’Unità Operativa 2 "Definizione del significato prognostico e predittivo del proteoglicano NG2 e identificazione di sequenze peptidiche per produzione di nuovi vaccini nell’ambito del Progetto di Ricerca Sviluppo di nuove terapie nei sarcomi muscoloscheletrici: immunoterapia e target terapia a confronto" finanziato dal programma Alleanza contro il Cancro.
  • 2007-2011: Stesura e coordinamento dell’Unità Operativa IOR del Progetto di Ricerca finanziato dall'Istituto Superiore di Sanità nell'ambito del programma Italia-USA Malattie Rare 2006. "Clinical, biological and experimental for the rationale for the elaboration of novel vaccines for the treatment of selected soft-tissue sarcoma histotypes".
  • 2009-2013: Responsabile Scientifico dell’Unità operativa IOR del Progetto "Oncoproteomica" nell'ambito del programma Italia-USA  finanziato dall’Istituto Superiore di Sanità.
  • 2012-2017: co-ricercatore "European clinical trail in rare sarcomas within an integrated translational trail research (EUROSARC)".
  • 2009-2012: Responsabile Progetti IRCCS Area Intervento Oncologia: identificazione di nuovi biomarcatori di rilevante impatto clinico nella diagnosi precoce e nel  trattamento dei sarcomi; studio dei fattori di aggressività dei tumori a cellule giganti con ricaduta polmonare.
  • 2013: Responsabile Progetti IRCCS Area Intervento Oncologia: interazione tra cellule-tumorali e microambiente osseo nella progressione del tumore a cellule giganti: aspetti biologici e monitoraggio della terapia; identificazione di biomarcatori mediante analisi molecolare integrata in sarcomi delle parti molli.

Affiliazione a Società Scientifiche:

  • Società Italiana di Cancerologia (SIC)
  • American Association for Cancer Research (AACR)
  • Consulta Scientifica del Centro Interdipartimentale di Ricerche sul Cancro, Università degli Studi di Bologna
  • Socio fondatore dell’Italian Sarcoma Group (ISG).

Revisore di Riviste: Annals Oncology, Chemotherapy, Cancer Letter, European J. Phamacol., Molecular and Cellular Biochemistry, Int. J. Biochem. cell Biol., Cancer, BMC Cancer. È Autore o co-Autore di numerosi  abstracts e pubblicazioni su riviste nazionali e internazionali.

Il riconoscimento di end-points di fosforilazione che controllano specifici pathways molecolari ha lo scopo di ottenere informazioni sui biomarcatori predittivi e prognostici, e sul loro ruolo di bersagli molecolari utili per il monitoraggio della terapia. Particolare attenzione è rivolta all’analisi di micromolecole circolanti.

Contenuto aggiornato il 29/12/2015 - 13:52
Utilizza SharethisShareThis  Scrivi una email  Vai a facebook  Vai a twitter