Dr.ssa Milena Fini

Foto D.ssa Milena Fini
Dr.ssa Milena Fini
051-6366557

Titoli di Studio Professionali ed Esperienze Lavorative

22/10/1962
Dirigente Medico - Area Chirurgia Generale, Direttore

Direttore Struttura Complessa "Scienze e tecnologie chirurgiche" (delib. n.220 del 30/06/2020)

  • 1989: Laurea in Medicina e Chirurgia, Università di Bologna, con voto 110/110
  • 1990: Iscrizione all'Ordine dei Medici Chirurghi di Bologna n. 11852
  • 1994: Specialità in Chirurgia d’Urgenza e Pronto Soccorso, Università di Bologna (voto: 50/50 e lode). Tesi: “Polimeri riassorbibili in traumatologia”.
  • 2003: Specialità in Ortopedia e Traumatologia, Università di Bologna (voto: 50/50 e lode). Tesi “Osteointegrazione di impianti ortopedici in osso osteoporotico. Studi Sperimentali.
  • 2011: Diploma di Master II Livello “Promozione e Governo della Ricerca nelle Aziende Sanitarie”, Università di Modena e Reggio Emilia. Tesi: Valutazione dell’ impatto della ricerca i Regione Emilia-Romagna: indagine conoscitiva sull’ applicabilità dei modelli esistenti in letteratura.
  • 2014: Abilitazione Scientifica Nazionale Professore Universitario II fascia-Settore concorsuale, 06/11 Scienze delle Professioni Sanitarie e delle Tecnologie Mediche.
  • 2018: Master II Livello Formazione manageriale Direttore Struttura Complessa, Università di Bologna.
  • 2018-20: Vice Direttore f.f. Dipartimento Rizzoli RIT - Research, Innovation &Technology, IOR
  • 2018-20: Direttore ff Struttura Complessa Laboratorio di Biomeccanica e Innovazione Tecnologica, IOR
  • Dal 2013: Responsabile (e Co-Responsabile dal 2018) della Linea di Ricerca Traslazionale Medicina Rigenerativa/Riparativa
  • 2010-20: Responsabile Struttura Semplice Dipartimentale Laboratorio Studi Preclinici e Chirurgici, IOR
  • 2010-18: Responsabile Organizzativo Struttura Semplice Dipartimentale Laboratorio B.I.T.T.A. (Biocompatibilità Innovazioni Tecnologiche e Terapie Avanzate), Dipartimento Rizzoli - Research, Innovation & Technology (Dal 30/03/2018, con Del. n. 82, le attività della SSD Laboratorio B.I.T.T.A. sono state assorbite dalla SSD Laboratorio Studi Preclinici e Chirurgici)
  • 2008-15: Vice Direttore del Dipartimento Patologie Ortopediche Traumatologiche Complesse, IOR
  • 2008-10: Coordinamento del Centro di Riferimento Specialistico "Valutazioni Precliniche di Innovazioni Tecnologiche e Terapeutiche"
  • 1999-2008: Responsabile Modulo Organizzativo fascia D “Controllo e coordinamento dei laboratori di Istomorfometria, Biologia Sperimentale e Fisiopatologia meccanica sperimentale e di gestione delle relative risorse tecnologiche"
  • 2007-10: Referente Qualità della SC Laboratorio Studi Preclinici e Chirurgici per la certificazione UNI EN ISO 9001:2000
  • 2007-10: Referente dei Settori di "Ingegneria Tessutale" e "Istomorfometria e Microarchitettura di Biomateriali ed Osso" della SC Laboratorio Studi Preclinici e Chirurgici 
  • 1999-08: Responsabile Modulo Organizzativo fascia D "Controllo e coordinamento dei laboratori di Istomorfometria, Biologia Sperimentale e Fisiopatologia Meccanica Sperimentale e di gestione delle relative risorse tecnologiche".

Ottima conoscenza della lingua inglese.

Ottime competenze nell'uso di sistemi operativi Windows e Apple MacOs e degli applicativi Windows Office (Word, Power Point, Excel, Publisher). Ottima conoscenza di applicazioni editoriali (Adobe), data base e banche dati quali PubMed, Scopus, Web of Science, Clinical Trials (www.clinicaltrials.gov; www.clinicaltrialsregister.eu).

  • a.a. 2018-19: Docente al Master Universitario II Livello in Medicina Rigenerativa per apparato muscolo-scheletrico, Humanitas University, Milano
  • Dal 2017: Docente al Corso di Microchirurgia permanente "Microchirurgia sperimentale e ricostruttiva", Università di Bologna
  • 2013-14: Attività di docenza nell'ambito del Progetto PON 3a_00011 "Formazione di personale altamente qualificato nell'impiego e nella valorizzazione di infrastrutture e attrezzature di ricerca nel settore della teranostica e della medicina personalizzata"
  • aa.aa. 2006-09: Docente al Master II Livello di Biomateriali, Università di Siena
  • a.a. 1996-97: Professore a Contratto, Corso "Anatomia Chirurgica e tecnica operatoria" – 2° Anno, Scuola di Disegno Anatomico
  • a.a. 1993-94: Professore a Contratto, Corso "Riparazione tissutale e tecniche di depurazione ematica" integrativo all'insegnamento di Chirurgia d'Urgenza – 4° Anno Scuola di Specializzazione in Medicina del Lavoro, Università di Bologna
  • a.a. 1993-94: Professore a Contratto, Corso di "Fisiopatologia tessutale con particolare riguardo alla cute, ai processi riparativi delle ferite e delle piaghe da decubito, a studi e valutazioni strumentali del microcircolo" integrativo all'insegnamento di Chirurgia Generale (riabilitazione post-chirurgica) – 2° Anno Scuola di Specializzazione in Medicina Fisica e Riabilitazione.

Autore e Co-Autore di oltre 550 pubblicazioni scientifiche (553 documenti su Scopus Author, 14.822 citazioni, H Index: 64, al 26 Ottobre 2020).

  • Scopus Author Id: 7102081036
  • ORCID ID: 0000-0002-3732-3570 
  • RESEARCH ID: J-4808-2016

Gestione di Progetti di Ricerca finanziati da Comunità Europea, Ministero della Salute, Regione Emilia-Romagna, Fondazioni, Imprese Nazionali e Internazionali.

Attività nel Board Editoriale della Rivista Internazionale "Biomed Res International".

Membro del Consiglio Direttivo delle seguenti Società: Società Italiana Biomateriali (SIB), Società Italiana Muscoli, Tendini e Legamenti (ISMuLT).

Delegato Nazionale del Progetto "COST Action MP1301 – New Generation Biomimetic and Customized Implants for Bone Engineering"

Partecipazione a oltre 250 Congressi Nazionali e Internazionali anche in qualità di Relatore o Chairman e alla organizzazione di oltre 30 Corsi, Convegni, Seminari ed eventi formativi.

Partecipazione alle attività delle seguenti Reti Scientifiche:

  • Rete IRCCS Ortopedia (RAMS) per "Rigenerazione e Ricostruzione dell'apparato locomotore"
  • Rete IRCCS Aging (Rete Nazionale di Ricerca sull'invecchiamento e la longevità attiva)
  • Clust-ER Industrie della Salute e del Benessere della Regione Emilia-Romagna

Premi e riconoscimenti:

  • Certificate of Merit – The International Cartilage Regeneration & Joint Preservation Society (ICRS) 2019. Award for the publication: Amniotic Stem Cells (AECs) vs Adipose-Derived Mesenchymal Stem Cells (ADSCs): Biological treatment for osteoarthritis
  • Top Scientist – Istituto Ortopedico Rizzoli anno 2019 (n. 31 pubblicazioni scientifiche; IF normalizzato: 158,6)
  • Top Scientist – Istituto Ortopedico Rizzoli anno 2018 (n. 24 pubblicazioni scientifiche; IF normalizzato: 129.2)
  • Top Scientist – Istituto Ortopedico Rizzoli Anno 2017 (n. 30 pubblicazioni scientifiche; IF normalizzato: 128)
  • Premio Presentazione Orale XIII Congresso OrtoMed, Società Italina di Ortopedia, Medicina e Malattie Rare dello Scheletro, "Medicina Rigenerativa Personalizzata in Chirurgia Vertebrale: le cellule staminali da corpo vertebrale", Firenze 2018
  • Premio migliore ricerca, 40° Congresso Nazionale della Società Italiana di Chirurgia Vertebrale e Gruppo Italiano Scoliosi "Cellule del midollo osseo vertebrale umano in toto ed espanse coltivate in condizioni di normossia ed ipossia: una nuova strategia per la chirurgia vertebrale", Napoli 2017
  • Premio migliore Poster, 4th International Conference Translational Research in Oncology, "An in vitro 3D bone metastasis model by using a human bone tissue culture and human sex-related cancer cells", Meldola, Forlì, 2016
  • 10th World Biomaterial Congress (WBC 2016), Trainee Award for abstract entitled "Scientific design, realization and clinical use of hyman derived dermal matrix 8HDM in regenerative medicine", Montreal, Canada, 2016
  • Best poster award Euroscicon Meeting establishing anti-ageing medicine. Experimental in vitro study on the behavior of osteoclasts in osteoporosis, Londra 2015
  • Premio migliore presentazione alla Società Italiana Neurochirurgia Meeting Annuale Sezione Chirurgia Spinale - Looking at the future of spine surgery based on past experience, "Biomateriali una buona alternative all’osso autologo per la fusion spinale", Firenze 2015
  • Award Premio Biospina 2011, "Biomateriali come valida alternativa all'osso autologo ed omologo nel realizzare una fusione vertebrale", 2012

Dal 2013 è revisore di progetti competitivi di Ricerca Internazionale.

È inoltre, revisore occasionale per riviste Intenazionali fra cui: Biomaterials, Journal of Applied Phisiology, Tissue Engineering and Regenerative Medicine, Journal of Bioactive and Biocompatible Polymers, European Cells and Materials, Acta Biomaterialia, Cell and Tissue Research, BMC Musculoskeletal Disorders, Journal of Orthopedic Research, Osteoarthritis and Cartilage, Journal of Biomedical Material research, Journal of Applied Biomaterials and Functional Materials, Cytotherapy, Journal of Biomaterial Applications.

Prevenzione, diagnosi e terapia delle malattie acute, cronico/degenerative, infiammatorie e oncologiche dei tessuti muscolo-scheletrici:

  • Fratture e perdite di sostanza ossee
  • Lesioni osteocondrali
  • Osteoartrite
  • Osteoporosi e chirurgia di impianto in osso osteoporotico
  • Osteolisi periprotesica e perdita asettica degli impianti
  • Osteointegrazione meccanica e biologica, osteoinduzione e osteoconduzione
  • Protesi osteointegrate
  • Rigenerazione tessutale guidata 
  • Metastasi ossee 
  • Artrodesi vertebrale e biomateriali per la chirurgia vertebrale
  • Menisco artificiale, rigenerazione di tendini e legamenti con particolare riferimento a tendine di Achille, legamento crociato anteriore, tendini della cuffia dei rotatori
  • Microchirurgia vascolare e del sistema nervoso periferico
  • Trapianti di tessuti e sviluppo di tecniche di decellularizzazione
  • Biomateriali da impianto di sintesi (polimerici, metallici, ceramici e compositi) e biologici
  • Scaffold, Dispositivi Medici (biomateriali polimerici, metallici, ceramici e compositi, biomateriali di derivazione biologica e ibridi)
  • Biomateriali funzionalizzati 
  • Biocompatibilità (secondo Standard Internazionali ISO 10993), bioattività, biofunzionalità 
  • Coating di superfici e biomateriali da impianto 
  • Cellule staminali mesenchimali da diverse sorgenti
  • Fattori di crescita (di sintesi e derivati piastrinici)
  • Tecniche diagnostiche innovative.
Contenuto aggiornato il 13/11/2020 - 10:33
Utilizza SharethisShareThis  Scrivi una email  Vai a facebook  Vai a twitter