Nuove paste d’osso termoplastiche in siringa e a temperatura ambiente

08/09/2014

La Banca delle Cellule e del Tessuto Muscolo Scheletrico dell’Istituto Ortopedico Rizzoli ha messo a punto una nuova formulazione di pasta osteoinduttiva come evoluzione delle precedenti già in distribuzione per venire incontro alle esigenze di conservazione (a temperatura ambiente), di utilizzo (formulazione in siringa, pronta all’uso) e di termoplasticità.

In ortopedia e soprattutto in chirurgia odontostomatologica è sempre maggiore l’esigenza di tessuti ingegnerizzati, che siano in grado di indurre velocemente la formazione di nuovo osso e che, allo stesso tempo, riducano il riassorbimento dell’innesto. Gli utilizzatori necessitano di paste d’osso malleabili e facilmente manipolabili, termoplastiche, sicure e efficaci, biocompatibili, bioriassorbibili, e con manipolazione minima all’applicazione.

È per questo che la BTM ha messo a punto il DBGraft T, una pasta malleabile termoplastica ed osteoinduttiva ottenuta dalla miscelazione di collageno equino anallergico (atelocollageno), acqua sterile, polvere di osso demineralizzato (DBM) ed uno specifico polimero termoplastico, completamente biocompatibile, utilizzato in chirurgia odontostomatologica da più di 10 anni.
Il collageno garantisce una rapida adesione della componente cellulare, la polvere DBM, carrier dei fattori osteoinduttivi, rappresenta la vera componente bioattiva della pasta ed il polimero conferisce una ulteriore proprietà, la termoplasticità inversa.

Il DB-Graft-T è malleabile a temperatura ambiente 25°C e si indurisce a 37°C una volta impiantato nel paziente; questa proprietà rende l’innesto ottimale perché è facile a manipolarsi all’utilizzo (gli si può conferire la forma voluta) e si indurisce direttamente nel sito da ricostruire.

Viene prodotto e distribuito a temperatura ambiente in vari formati:

  • siringhe da 2,5 cc (in magazzino)
  • siringhe da 1 cc e 5 cc (prossimamente disponibili) 
  • putty, masse sferiche di pasta di diversa grammatura
  • patch, ovvero cerchi, quadrato, rettangoli, strip, progettati in collaborazione con i chirurghi  dell’Istituto Ortopedico Rizzoli.

Segnaliamo inoltre che, in base al feed-back ricevuto da diversi utilizzatori di questo nuovo prodotto BTM/IOR, il DBGraft T può essere utilizzato come valida alternativa alle paste d’importazione USA.

Hai usato questo prodotto? Hai delle osservazioni da fare? Puoi segnalarlo alla mail: btm@ior.it. È lo scambio tra produttore e utilizzatore che può portare miglioramenti alla progettazione e sviluppo di derivati d’osso ingegnerizzati che rispondano in modo sempre più ottimale e sicuro alle esigenze del ricevente finale.

Contenuto aggiornato il 11/07/2018 - 09:23
Utilizza SharethisShareThis  Scrivi una email  Vai a facebook  Vai a twitter