Main container

Chirurgia Ortopedica Ricostruttiva Tecniche Innovative - Banca del Tessuto Muscoloscheletrico (BTM)

Presentazione

La Struttura Complessa Chirurgia Ortopedica Ricostruttiva Tecniche Innovative - Banca del Tessuto Muscoloscheletrico (BTM) dispone complessivamente di 28 posti letto suddivisi in 8 camere con 3 posti letto ciascuna e 2 camere da 2 posti letto. Ogni camera è dotata di servizi igienici. Un medico dell'équipe è presente in reparto tutti i giorni feriali dalle ore 7.30 alle ore 19.30 e nei giorni prefestivi dalle 7.30 alle 13.30; nei giorni festivi compie una visita al reparto al mattino. Essa dispone inoltre di una Sala gessi e di una Sala medicazione in comune con altre unità. L'ambulatorio divisionale è attivo il martedì, il mercoledì ed il giovedì.

Alla Struttura afferisce inoltre l'Ambulatorio di Medicina rigenerativa che viene effettuato il mercoledì pomeriggio. Questo ambulatorio accoglie i pazienti affetti da patologie cartilaginee ed ossee (ad esempio lesioni osteocondrali delle grandi articolazioni e pseudoartrosi delle ossa lunghe) che possono essere ancora trattate con tecniche rigenerative sia infiltrative che chirurgiche. Nello stesso pomeriggio è attivo un Percorso Diagnostico Terapeutico Assistenziale per le persone affette da Malattia Emorragica Congenita e Artropatia in collaborazione con il Servizio di Angiologia e Malattie della Coagulazione del Policlinico S.Orsola-Malpighi.

Attività clinica

L'attività clinica prevalente riguarda la chirurgia conservativa e ricostruttiva e la patologia protesica dell'arto inferiore, in particolare di anca, di ginocchio e di caviglia.

Vengono trattate le lesioni osteo-cartilaginee di anca, ginocchio e caviglia, in particolare in pazienti giovani e nei pazienti sportivi, con specifica attenzione all'impiego ed allo sviluppo di metodiche di trattamento chirurgico conservativo mininvasivo, mediante impiego di scaffold osteocondrali, fattori di crescita e cellule staminali. Questi trattamenti spesso vengono effettuati in artroscopia.

La chirurgia protesica dell'anca, effettuata sia nelle artrosi primarie, sia nelle artrosi secondarie (forme displasiche, reumatiche, post-traumatiche), si rivolge in particolare all'impiego di impianti conservativi che prevedono un risparmio del patrimonio osseo e che utilizzano biomateriali innovativi che possano garantire durabilità nel tempo con ottimi risultati a lungo termine.  Laddove possibile vengono utilizzare vie d'accesso mininvasive rispettose delle inserzioni muscolari (via anteriore all'anca). 

Sono stati implementati protocolli riabilitativi specifici (protocollo fast track) che vengono adattati ad ogni singolo paziente al fine di ridurre il più possibile i tempi di ripresa delle normali attività e di ottimizzare la funzionalità post-operatoria.

Particolare attenzione è dedicata all'inquadramento diagnostico delle artroprotesi d'anca dolenti. Questo percorso viene integrato anche con test anestetici eco-guidati e diagnostica di secondo livello (ad esempio RMN a 3 Tesla). Una diagnosi precisa della causa del dolore consente spesso di utilizzare tecniche mininvasive e non demolitive quali artrolisi e tenotomie artroscopiche per la risoluzione della sintomatologia.

Si eseguono interventi chirurgici di reimpianto di protesi d'anca, sia per mobilizzazioni settiche che asettiche. Vengono programmati percorsi personalizzati, dalla diagnosi allo specifico trattamento, costruiti sulle singole esigenze. In particolare vengono impiegate le più moderne soluzioni protesiche da revisione con utilizzo di materiali biocompatibili ed a bassa usura così da garantire il miglior risultato possibile.

La possibilità di disporre direttamente della Banca del Tessuto Muscoloscheletrico permette di fronteggiare anche i casi più complessi dove possono essere presenti gravi perdite di sostanza ossea impiegando innesti ossei su misura, realizzati con l’ausilio delle più moderne tecniche 3D. Il Dr. Dallari, direttore del reparto, ha ideato uno specifico impianto da revisione che risulta vantaggioso nei casi più complessi.

Si effettuano interventi di chirurgia protesica del ginocchio con applicazione, quando necessario, di metodiche computer-assisted. I sistemi di navigazione digitale intraoperatoria permettono, nei casi più complessi, di eseguire i vari passaggi chirurgici in maniera estremamente controllata con accurato monitoraggio intraoperatorio. Si eseguono inoltre revisioni protesiche di ginocchio, sia per mobilizzazioni settiche che asettiche.

Nell’ambito del reparto sono predisposti percorsi diagnostico-terapeutici specifici nella gestione delle patologie articolari di anca, ginocchio e caviglia nei pazienti giovani e negli sportivi. L’artroscopia d’anca viene eseguita per il trattamento di tutte quelle patologie articolari quali impingment femoro-acetabolare (FAI), lesioni del Labrum e lesioni cartilaginee, corpi mobili intra-articolari, sinoviti. Grazie ai molti anni di esperienza nell’ambito artroscopico è stato predisposto dall’equipe un percorso riabilitativo mirato per il recupero ottimale dopo questo tipo di interventi.  

Da  anni si applicano metodiche di medicina rigenerativa  che prevedono utilizzo di fattori di crescita e cellule staminali. Questo ha portato all’ottimizzazione dei trattamenti di complesse patologie quali Osteonecrosi della testa del femore, edema transitorio dell’anca e Pseudoartrosi.

È anche presente un percorso specifico per la gestione della sindrome del dolore inguinale negli sportivi (Groin Pain Syndrome). La sintomatologia di tale entità patologica può essere caratterizzata, infatti, da una diagnosi complessa che richiede pertanto un’equipe medica specializzata in tutto il percorso dalla diagnosi al trattamento fino alle fasi riabilitative.

All'interno della Struttura vengono inoltre trattate le osteomieliti.

L'attività di day surgery è dedicata in prevalenza alle artroscopie di ginocchio e caviglia.

L'Ambulatorio di Medicina rigenerativa segue in particolare i pazienti affetti da osteonecrosi della testa del femore e di altri distretti (ginocchio, caviglia), unitamente alle patologie dell’anca senza indicazioni protesiche (artroscopia dell’anca, osteotomia, ricostruzioni articolari) e le pseudoartrosi delle ossa lunghe. Vengono eseguiti trattamenti infiltrativi intra-articolari  e tendinei ecoguidati per la cura di patologie infiammatorie e nelle forme iniziali di artrosi. Periodicamente sono attivi protocolli di studio su infiltrazioni intra-articolari e tendinee con fattori di crescita piastrinici (PRP) e cellule staminali.

Attività di ricerca

L'attività di ricerca è principalmente rivolta allo sviluppo ed all'impiego di impianti protesici conservativi unitamente all’utilizzo di vie d'accesso mini-invasive (via anteriore all'anca). Si implementano inoltre metodiche di personalizzazione del percorso clinico-assistenziale nella protesica di anca e ginocchio con tecniche computer-assisted, di buon uso del sangue e di ottimizzazione di percorsi riabilitativi (percorso fast-track).

Sono ambito di ricerca le tecniche ricostruttive dell'osso e della cartilagine, gli innesti customizzati, unitamente all'utilizzo di fattori di crescita autologhi e cellule staminali, e allo studio dei biomateriali. 

Banca del Tessuto Muscoloscheletrico (BTM)

La struttura complessa Chirurgia Ortopedica Ricostruttiva Tecniche Innovative - Banca del Tessuto Muscoloscheletrico (BTM) include anche la Banca del Tessuto Muscoloscheletrico (BTM) dell'Istituto Ortopedico Rizzoli. La principale sinergia sviluppata con l’attività clinica del Reparto riguarda la preparazione di innesti ossei idonei alla ricostruzione scheletrica di perdite di sostanza in ambito di chirurgia protesica di revisione e pseudoartrosi delle ossa lunghe.

Grazie alla collaborazione con il personale di Ricerca e Sviluppo della BTM, vengono eseguiti studi clinici e progetti di ricerca indipendenti, spesso con il coinvolgimento di diversi centri ospedalieri e universitari nazionali ed internazionali. Mediante un approccio interdisciplinare, i ricercatori BTM impiegano le competenze STEM (Science, Technology, Engineering and Mathematics) al fine di promuovere la messa a punto di nuovi prodotti e servizi, garantendo al tempo stesso un alto livello di qualità e di safety dei tessuti muscoloscheletrici distribuiti. Vengono prodotti innesti ossei su misura per il paziente realizzati con lavorazione robotizzata e progettati attraverso modellini stampati in 3D nei casi clinici più complessi, inoltre si realizzano paste d’osso innovative che possano garantire una guarigione più rapida ed efficace.

La Banca dispone di un apposito sito web.

Allegati

Documenti e video sul reparto / servizio

Documenti e video sul laboratorio

Allegato
Guida al cittadino - Chirurgia Ortopedica Ricostruttiva Tecniche Innovative (rev. febbraio 2022)

Staff

Contatti e ubicazione

Contatti

Per informazioni su lista di attesa e ricovero contattare il numero verde 800 298 009 dal lunedì al venerdì dalle ore 8.00 alle ore 14.00.

Per altre informazioni consultare le altre sezioni del sito web o contattare l'URP

Qui il sito web BTM

Ubicazione

Istituto Ortopedico Rizzoli
via G.C.Pupilli, 1
40136 Bologna

Reparto: 4° piano ala nuova

Ambulatori SSN
Ambulatori SSN Chirurgia Ortopedica Ricostruttiva Tecniche Innovative - Banca del Tessuto Muscoloscheletrico (BTM)

Poliambulatorio Rizzoli, via di Barbiano 1/13 - 40136 Bologna

La struttura svolge attività di ambulatorio in regime di Servizio Sanitario Nazionale (SSN) presso il Poliambulatorio dell’Istituto, in via di Barbiano 1/13. Per la prenotazione di visite specialistiche ortopediche è a disposizione un apposito numero verde.

Per prenotare
Info prenotazione
Ambulatori SSN
Ambulatorio Medicina Rigenerativa

Poliambulatorio Rizzoli, via di Barbiano 1/13, 40136 Bologna 

Quando: Mercoledì pomeriggio
Patologie trattate: L'Ambulatorio di Medicina rigenerativa  segue in particolare i pazienti affetti da:

Presso l’ambulatorio vengono eseguiti trattamenti infiltrativi intra-articolari  e tendinei ecoguidati per il trattamento di patologie infiammatorie e nelle forme iniziali di artrosi. Periodicamente sono attivi protocolli di studio su infiltrazioni intra-articolari e tendinee con fattori di crescita piastrinici (PRP) e cellule staminali.
Per altre informazioni mandare un'e-mail a medicinarigenerativa@ior.it

Per prenotare
Info prenotazione

Malattie e trattamenti

malattia
Anca: Edema transitorio (Osteoporosi transitoria o algodistrofia)

(scheda curata da: Dr. Dante Dallari, Dr. Cesare Stagni, Dr. Nicolandrea Del Piccolo)

Leggi tutto
malattia
Artroprotesi d'anca: recupero funzionale rapido (protocollo "Fast Track")

(scheda curata da Dr. Dante Dallari e Dr. Cesare Stagni)

Leggi tutto
trattamento
Artroscopia d'anca

(scheda curata da Dr. Dante Dallari e Dr. Cesare Stagni)

Leggi tutto
malattia
Coxalgia e dolore all'inguine (Groin Pain Syndrome) nel paziente attivo e sportivo

(scheda curata da Dr. Dante Dallari, Dr. Cesare Stagni e Dr. Alessandro Mazzotta)

Leggi tutto
malattia
Osteonecrosi della testa del femore

(scheda curata da Dr. Dante Dallari e Dr. Cesare Stagni)

Leggi tutto
malattia
Pseudoartrosi

(scheda curata da Dr. Dante Dallari e Dr. Cesare Stagni)

Leggi tutto
malattia
Via d’accesso anteriore dell’articolazione coxo-femorale

(scheda curata da Dr. Dante Dallari e Dr. Cesare Stagni)

Leggi tutto

Studi Clinici

Professionisti della struttura sono Principal Investigator dei seguenti studi clinici.

Studi clinici
Compliance al rilevamento PROMs mediante supporto digitale e correlazione rispetto al rilevamento PROMs ambulatoriale standard nella protesica di ginocchio
Leggi tutto
Studi clinici
Utilizzo di PRP ricco di leucociti o PRP privo di leucociti nel trattamento dell’osteoartrite d’anca
Leggi tutto
Studi clinici
Caratterizzazione del tessuto osseo liofilizzato ricoperto da biovetro dopato con ossido di rame
Leggi tutto
Studi clinici
Valutazione della performance diagnostica di MRI 3T con tecnica T2 Mapping e correlazione intraoperatoria artroscopica nella patologia condro-labrale dell'anca: studio interventistico di validazione di tecniche diagnostiche
Leggi tutto
Studi clinici
Compliance al rilevamento PROMs mediante supporto digitale e correlazione rispetto al rilevamento PROMs ambulatoriale standard nella protesica d’ anca
Leggi tutto
Studi clinici
Modelli avanzati in vitro per lo studio di tecnologie innovative per la rigenerazione di lesioni condrali, osteocondrali e ossee
Leggi tutto
Studi clinici
Confronto tra metodologie di trattamento di tessuti osteocondrali e condrali allogenici
Leggi tutto

Brevetti

Brevetti del personale dell'unità operativa.