Dr.ssa Viviana Costa

Foto Dr.ssa Viviana Costa
Dr.ssa Viviana Costa
091-6554630

Titoli di Studio Professionali ed Esperienze Lavorative

26/09/1985
Biotecnologo Medico

Ricercatore a contratto co.co.co. (Identificazione ed analisi di nuovi bio-marcatori: possibili regolatori del differenziamento delle cellule staminali mesenchimali umane, durante il rimodellamento osseo fisiologico e patologico. Studio della regolazione dei processi di osteogenesi ed angiogenesi).

2009: Laurea specialistica in Biotecnologie Mediche Molecolari e Cellulari, Università degli Studi di Roma “Sapienza”.

2012: Dottorato in Scienze Pasteuriane - “Scuola di Dottorato in Biologia e Medicina molecolare”. Università degli Studi di Roma “Sapienza”. 

Da novembre 2015 a dicembre 2015: Consulente biotecnologo medico per lo svolgimento d’attività di ricerca scientifica nell’ambito dell’ingegneria tessutale e biomedica per il progetto PON01_01059“Sviluppo di una Piattaforma tecnologica per il trattamento non invasivo di patologie oncologiche e infettive basata sull’uso di ultrasuoni focalizzati”. Piattaforma Tecnologica per Ingegneria Tessutale, Teranostica ed Oncologia – IRCCS Istituto Ortopedico Rizzoli, Palermo.

Da luglio 2015 a ottobre 2015: Consulente biotecnologo medico per lo svolgimento d’attività di ricerca scientifica nell’ambito dell’ingegneria tissutale e biomedica per il progetto PON01_00829 “Piattaforme tecnologiche innovative per l'ingegneria tissutale”. Piattaforma Tecnologica per Ingegneria Tessutale, Teranostica ed Oncologia – IRCCS Istituto Ortopedico Rizzoli, Palermo.

Da giugno 2013 a maggio 2015: Ricercatore a contratto co.co.co. per il progetto PON01_00829 “Piattaforme tecnologiche innovative per l'ingegneria tissutale”. Piattaforma Tecnologica per Ingegneria Tessutale, Teranostica ed Oncologia – IRCCS Istituto Ortopedico Rizzoli, Palermo.

Da novembre 2012 a maggio 2013: Borsa di studio finalizzata alla ricerca scientifica. Università degli studi di Roma “Sapienza”. Dipartimento di Biotecnologie Cellulari ed Ematologia (BCE): Laboratorio di Genetica Molecolare (Prof. Marco Tripodi), Roma.

Da novembre 2009 a ottobre 2012: Borsa di dottorato di ricerca (Dottorato in Scienze Pasteuriane “Scuola di Dottorato in Biologia e Medicina molecolare). Istituto Nazionale Malattie Infettive I.R.C.C.S “Lazzaro Spallanzani” Laboratorio d’Espressione Genica ed Epatologia Sperimentale (Prof. Marco Tripodi), Roma.

Da aprile 2009 a ottobre 2009: Borsa di studio-ricerca “CAPS-IT”, finanziata dal progetto “Spinner 2010-2013”. Università degli Studi di Ferrara” - Progetti Spinner 2013. Sede Spinner Ferrara ciclo 2009- 2010. Prof. Claudio Nastruzzi -Dipartimento di Chimica e Tecnologia del Farmaco (Università degli studi di Perugia), Prof.  Roberto Gambari-Dipartimento di Biochimica e Biologia Molecolare: Sezione di Biologia Molecolare.

Da aprile 2008 a marzo 2009: Tirocinio Formativo Universitario, I.R.C.C.S “Lazzaro Spallanzani”, Laboratorio d’Espressione Genica ed Epatologia Sperimentale (Prof. Marco Tripodi), Roma.

Da aprile 2007 a ottobre 2007: Tirocinio Formativo Universitario, Università degli Studi di Ferrara, Dipartimento di Biochimica e Biologia molecolare; Sezione di Biologia Molecolare (Prof. ssa Maria Roberta Piva), Ferrara.

Inglese: fluente.

Eccellente conoscenza degli applicativi Microsoft e del pacchetto Office.

Eccellente conoscenza di software per Analisi di Immagine applicata alla microscopia elettronica a scansione (SEM) e trasmissione (TEM) e alla microscopia confocale.

Ottima conoscenza della citofluorimetria, dell’immunoistochimica/citochimica e dell’immunofluorescenza.

Buona conoscenza dei software di analisi dati di sequenziamento (ION Torrent), Spettrometria di massa (TTRIPLE TOF 5600) ed imaging preclinico.

Buone competenze tecniche nello sviluppo e caratterizzazione dei biomateriali (sistemi micro-particellari a base di alginato, agarosio, collageno) e dei sistemi per l’incapsulazione in scala di laboratorio, e di strutture complesse, generalmente in forma di microcilindri.

Autrice di diversi articoli scientifici su riviste indicizzate internazionali.

Attività di ricerca preclinica e ricerca industriale nel settore della medicina rigenerativa e dell’oncologia. Definizione di nuovi approcci per lo studio in vitro del differenziamento delle cellule staminali mesenchimali attraverso l’identificazione di nuovi marcatori chiave quali miRNA e lnRNA. Messa a punto di nuovi supporti biomedicali per l’induzione del differenziamento e dell’osteointegrazione in vitro e prospetticamente in vivo.

Valutazione di nuovi miRNA come marcatori prognostici o predittivi di patologie oncologiche che coinvolgono l’osso come sede di metastasi e non solo.

Pregressa attività scientifica nell’ambito dell’ingegneria tissutale in campo osseo ed epatico. Definizione di modelli cellulari per lo studio in vitro ed in vivo del micro-ambiente epatico sia in condizioni fisiologiche che patologiche, e valutazione di un ipotetico protocollo per lo studio della rigenerazione epatica in vitro: organo-coltura.

Valutazioni precliniche in vitro ed in vivo su biocompatibilità, biofunzionalità e bioattività di biomateriali, scaffolds, e dispositivi biomedicali secondo normative vigenti (ISO 10993).

Responsabilità: gestione di progetti di ricerca, esecuzione attività specifiche per progetti di ricerca.

Contenuto aggiornato il 22/12/2016 - 14:49
Utilizza SharethisShareThis  Scrivi una email  Vai a facebook  Vai a twitter