Notte dei ricercatori 2019: le iniziative del Rizzoli

News - 16/09/2019

Anche l’Istituto Ortopedico Rizzoli partecipa alla Notte europea dei ricercatori in Italia, venerdì 27 settembre. L’iniziativa intende creare occasioni di incontro tra ricercatori e cittadini per diffondere la cultura scientifica e la conoscenza delle professioni della ricerca in un contesto informale e stimolante. Questi gli eventi promossi dal Rizzoli:

Invita un ricercatore a cena e conosci la sua ricerca

"Le protesi d'anca e di ginocchio invecchiano? Come la ricerca può aiutare a curare i tumori ossei. Terapie innovative e avanzate nelle malattie genetiche. Ingegneria della cartilagine e dell'osso. Valutazione della fragilità ossea, un aiuto dall'ingegneria." Questi ed altri gli argomenti che i ricercatori del Rizzoli potranno illustrare, se invitati, nel corso della cena.

Una cena in famiglia, un invito al ristorante, una cena di gruppo tra amici o tra soci di un’associazione. Unici requisiti necessari la curiosità verso i più recenti progressi della ricerca in campo ortopedico, la disponibilità ad invitare un ricercatore, una location a Bologna e provincia.

Come fare per avere a cena un ricercatore del Rizzoli? Tre semplici passaggi:

  • consulta l’elenco dei ricercatori e dei temi connessi e scegli quello che ti interessa di più;
  • contatta il recercatore prescelto (per ciascuno è indicato un recapito e-mail), fornendo i dati di chi organizza la cena, il luogo, l’orario ed il numero degli invitati;
  • ottieni la conferma della tua “cena col ricercatore”!

Outdoor Labs

Venerdì 27 settembre, ore 18-24, nella zona universitaria in via L.Zamboni, i ricercatori del Rizzoli presenteranno "Dal laboratorio alla sala operatoria, dalle protesi standard a quelle su misura", mostrando le diverse fasi di progettazione e prova delle protesi custom made. Innovazioni tecnologiche al servizio dei pazienti.

Notte dei ricercatori 2019 - Locandina IOR

Contenuto aggiornato il 16/09/2019 - 17:38
Utilizza SharethisShareThis  Scrivi una email  Vai a facebook  Vai a twitter