Main container

Osteoporosi e fragilità ossea

Mercoledì 20 ottobre: realtà e prospettive della ricerca al Rizzoli sulla fragilità ossea

18 Ottobre 2021
Il prof. Nicola Baldini

Fragilità ossea: realtà e prospettive dalla ricerca IOR, è  questo il tema dell'incontro organizzato il 20 ottobre all'Istituto Ortopedico Rizzoli, in occasione della Giornata Mondiale dell'Osteoporosi.

L'osteoporosi è una malattia dello scheletro caratterizzata da una bassa densità minerale con conseguente aumento della fragilità ossea. L’incidenza di fratture da fragilità aumenta con l'età, in particolare nelle donne, con rilevanti conseguenze, sul piano sanitario e sociale.

Anche in questo ambito è la ricerca a costituire l'elemento trainante per prevenire la fragilità ossea e assicurare terapie mediche e chirurgiche all'avanguardia. Per questo da tempo il Rizzoli è in prima linea nell’affrontare la fragilità ossea e le sue conseguenze attraverso la ricerca e l'innovazione tecnologica.

L'incontro, organizzato dal prof. Nicola Baldini, Direttore della SC Scienze e Tecnologie Biomediche e ordinario di Scienze Tecniche Mediche Applicate all'Università di Bologna, fornisce una rassegna delle attività scientifiche e terapeutiche che, in un settore di particolare importanza per la salute pubblica, il Rizzoli ha messo in atto per ridurre l'impatto socio-sanitario della fragilità ossea.

Mercoledì 20 ottobre ore 11, Istituto Ortopedico Rizzoli, Sala Vasari e LifeSize:
https://call.lifesizecloud.com/10870319 

Allegati

Ti potrebbe interessare anche

Locandina del Master (particolare)
Riabilitazione infantile e metodologia della ricerca
Un Master organizzato congiuntamente da più università con sede anche al Rizzoli
Leggi tutto
Un video racconta la Fondazione Istituto Ortopedico Rizzoli
La parola ai soci fondatori, intervistati il giorno dell’istituzione della Fondazione
Leggi tutto
Online il nuovo sito web della BTM
Rinnovato il sito web della Banca del Tessuto Muscoloscheletrico: nuova grafica, nuove funzioni
Leggi tutto