Laboratorio di Oncologia sperimentale

Il Laboratorio di Oncologia Sperimentale (Direttore Dr. Piero Picci) fa parte del Dipartimento Patologie Ortopediche-Traumatologiche Specialistiche ed è suddiviso in 3 unità semplici, una sezione di epidemiologia, e una Sezione di Studi Preclinici che svolge la propria attività in collaborazione con il Laboratorio di Immunologia e Biologia delle Metastasi, Sede di Cancerologia, Dipartimento di Medicina Specialistica, Diagnostica e Sperimentale - DIMES, Università di Bologna.

In collaborazione con la SSD di Anatomia e Istologia Patologica, gestisce la Banca dei Tessuti di Tumori Muscoloscheletrici.

Oltre al personale strutturato, presso il Laboratorio sono impegnati anche diversi contrattisti, dottorandi e borsisti.

Attività scientifica

Il laboratorio ha perseguito negli anni la specializzazione nella ricerca traslazionale dei sarcomi muscolo scheletrici e nell’ottimizzazione dei trattamenti multidisciplinari.
La  caratterizzazione molecolare dei sarcomi muscolo scheletrici ha come principale finalità la identificazione di biomarcatori genetici e/o proteici correlati allo stato della malattia di rilevante impatto clinico per le implicazioni diagnostiche, prognostiche e terapeutiche. Le informazioni contenute  nello stato di attivazione di pathway di segnalazione coinvolti nella crescita e proliferazione cellulare dà importanti informazioni circa la patogenesi del tumore e lo stato di potenziali target terapeutici associati ad attività chinasica.
L’identificazione di tali critici end-points  porta allo sviluppo di terapie innovative e a una valutazione preclinica  dell’efficacia di farmaci a bersaglio molecolare  con particolare attenzione sullo stato di fosforilazione di molecole downstream che permette un monitoraggio della terapia in tempo reale.
Parallelamente sono in corso studi volti a comprendere  e i meccanismi genetici e molecolari responsabili della resistenza  a chemioterapici  convenzionali, con particolare riferimento all'osteosarcoma, e a valutare l’efficacia pre-clinica  di nuovi agenti antitumorali in grado di superare o aggirare i suddetti meccanismi di farmacoresistenza e valutazione delle loro interazioni con i chemioterapici convenzionali.

Attività di eccellenza

L'attività di ricerca ha ottenuto il riconoscimento di parametri biologici utili nell’indirizzare la prognosi e nel pianificare il trattamento medico/chirurgico, compresi protocolli clinici approvati dal Comitato Etico.

In particolare:

  • Studi preclinici condotti nel nostro istituto sull’ET-743 (nuovo farmaco Jondelis) e sull’anti-IGF1R nel sarcoma di Ewing hanno contribuito alla definizione di studi clinici internazionali di fase I e II.
  • Creazione di un anticorpo umano contro CD99 per possibile applicazione clinica.
  • Valutazione della farmacoresistenza alla doxorubicina mediante analisi della P-glycoprotein, che ha contribuito alla definizione del nuovo protocollo nazionale per l’osteosarcoma.
  • Identificazione di nuovi parametri molecolari per la diagnosi e prognosi dei sarcomi.
  • Coordinamento di progetti Nazionali ed Europei.
  • Brevetto su una nuova metodica per l’identificazione di una specifica microdelezione utile alla diagnosi del sarcoma di Ewing.
  • Brevetto in collaborazione con l’ISS su un nuovo metodo di normalizzazione del DNA per Reverse-Phase Protein Micro-Array.

Il Laboratorio si propone come centro di riferimento per:

  • la definizione delle linee guida per la pianificazione e l’attuazione di protocolli di trattamento innovativi per la cura dei pazienti con sarcoma muscolo scheletrico, attualmente non responsivi ai farmaci convenzionali;
  • la definizione di linee guida per l’identificazione di nuovi parametri diagnostici e prognostici in campioni tessutali e plasmatici di pazienti con sarcoma;
  • la gestione di Registri ufficialmente riconosciuti dei tumori maligni primitivi dell’osso (Registro Nazionale e Regionale) e degli Osteosarcomi (Registro Nazionale in collaborazione con A.I.E.O.P.).
Contenuto aggiornato il 13/06/2013 - 14:25
Redazione contenuti: Dott. Massimo Serra (massimo.serra@ior.it)
Utilizza SharethisShareThis  Scrivi una email  Vai a facebook  Vai a twitter