Main container

Prof. Innocenti Marco

Curriculum Vitae

Data di nascita
25/01/1956
Qualifica

Dirigente Medico; Professore Ordinario Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica Università di Firenze; Professore Straodinario di Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica Università di Bologna

Incarico attuale

Direttore della Struttura Complessa: Clinica IV - Ortoplastica (delib. n.336 del 3 novembre 2021).

 

Titoli di studio

Laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università di Firenze col massimo dei voti e lode. Successivamente specializzato presso lo stesso Ateneo in: Chirurgia Plastica, Chirurgia della Mano e Ortopedia e Traumatologia col massimo dei voti e lode.

Incarichi ricoperti
  • Training internazionale presso Louisville Hand Surgery Center (USA), Center for Microsurgical Studies University of Louisville (USA), Prince of Wales Hospital Chinese University of Hong Kong.
  • Professore Ordinario Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica Università di Firenze, Direttore Scuola di Specializzazione in Chirurgia Plastica Università di Firenze, Direttore Struttura Complessa Chirurgia Plastica Ricostruttiva e Microchirurgia AOU Careggi Firenze, fino al 31.10.21.
  • Professore Straodinario di Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica Università di Bologna e Direttore Struttura Complessa di Ortoplastica Istituto Rizzoli di Bologna dal 01.11.21
  • Visiting Professor presso 12 Università estere
  • Coordinatore e membro della faculty dell’ International Master Degree on Reconstructive Microsurgery
  • Membro dell’editorial board di 5 riviste scientifiche internazionali
  • Clinical Advisor e coordinatore dell’International Advisory Board di MMI (Azienda robotica microchirurgica)
  • Past President della Società Italiana di Microchirurgia
  • Past member at large della World Society for Reconstructive Microsurgery
  • Presidente del comitato scientifico del 10 Congress of the World Society for Reconstructive Microsurgery, Bologna, 2019
Attività scientifica
  • Autore di 136 pubblicazioni scientifiche su riviste internazionali e 18 capitoli di monografie
  • Oltre 150 presentazioni come relatore invitato a congressi internazionali
  • Vincitore di 4 riconoscimenti e premi internazionali
Interessi clinici e/o scientifici

Interessi clinici e di ricerca: coerentemente con il background formativo l’interesse si è orientato verso l’applicazione delle metodiche microchirurgiche che rivoluzionarono gli anni 80/90 e, successivamente, verso lo studio di nuove opzioni che potessero implementarle. Su questa linea, è stata maturata una esperienza clinica  di circa 1000 procedure ricostruttive microchirurgiche in tutti i distretti anatomici e per tutte le patologie che potessero richiedere ricostruzioni multitisssutali complesse. Alcune delle quali totalmente originali e successivamente diffuse nella letteratura internazionale di settore.
Oltre alla chirurgia della mano, praticata per oltre un ventennio, le grandi ricostruzioni ortoplastiche rappresentano il settore nel quale il Prof. Innocenti si è applicato con maggiore impegno. In decenni di collaborazione con i maggiori centri di ortopedia oncologica del centro-nord  e l’Ospedale Pediatrico Meyer di Firenze sono state raffinate le tecniche e ottimizzati i risultati sia oncologici che ricostruttivi nell’ambito della cura multidisciplinare dei sarcomi del sistema muscoloscheletrico dell’adulto e del bambino. Analogamente, sul versante traumatologico una ampia esperienza ricostruttiva conseguita alla stretta collaborazione con il Trauma Center di Careggi integrata dai presidi sul territorio secondo i protocolli in uso in ambito ortoplastico.
Più recentemente l’interesse scientifico si è rivolto verso lo studio e messa a punto di una innovativa piattaforma robotica espressamente dedicata alla microchirurgia e prodotta da una azienda pisana. Con tale apparecchio, dopo aver conseguito il marchio CE, il Prof. Innocenti ha eseguito, nel luglio 2020, i primi interventi di lembo libero al mondo con anastomosi microvascolare robotica.
Infine, progetti futuri includono la creazione di protesi ibride sintetico/biologiche, trapianti di articolazione, microchirurgia robotica del linfedema oltre a sistematizzare e divulgare l’ortoplastica come nuova disciplina di grande interesse sia per oncologi che traumatologi.

Contenuto aggiornato il
18/02/2022 17:23