Main container

Dr. Lucarelli Enrico

Curriculum Vitae

Data di nascita
29/12/1962
Qualifica

Dirigente Biologo

Incarico attuale

Incarico di Responsabile della struttura semplice "Terapie Rigenerative in Oncologia" (TRO) (delib. n.289 del 28/09/2021)

Titoli di studio
  • 1988: Laurea in Scienze Biologiche presso l'Università di Bologna
  • Dottorato di Ricerca in Scienze Biomediche e biotecnologiche presso l'Università di Bologna.
Altri titoli
  • 2005: Idoneità a svolgere il ruolo di Direttore Tecnico presso officine farmaceutiche rilasciato dalla Agenzia Italiana del Farmaco
  • 2017-19: Assistant Affiliate Member Houston Methodist Research Institute, Houston, Texas, USA.
Incarichi ricoperti
  • Dal 2007: Dirigente Biologo di primo livello presso ila Struttura Semplice Laboratorio di Patologia Ortopedica e Rigenerazione Tessutale Ossea dell'Istituto Ortopedico Rizzoli
  • 2002-07: Post-doctoral Fellow presso il Modulo di Rigenerazione Tessutale Ossea dell'Istituto Ortopedico Rizzoli
  • 1997-02: Contrattista presso il Laboratorio di Ricerca Oncologica dell'Istituto Ortopedico Rizzoli
  • 1992-97: Post-Doctoral Visiting Fellow presso il Laboratorio di Cell and Molecular Biology Section, Paediatric Branch, National Cancer Institute, National Institute of Health, Bethesda, MD, USA
  • 1990-91: Borsista presso il Laboratorio di Oncologia della IV divisione Pediatrica, Ematologia e Oncologia dell’Istituto Giannina Gaslini di Genova.
Lingue

Ottimo Inglese e Spagnolo.

Tecnologie

Buona conoscenza e utilizzo di applicativi Office, Internet e di elaborazione immagine (Microsoft Visio e Photoshop).

Attività didattica

Nel 2006 ha tenuto otto ore di lezione agli studenti del Corso di Laurea in Biotecnologie Veterinarie dell'Università Federico II di Napoli sul tema: "La medicina rigenerativa in ortopedia".

Attività scientifica
  • Scopus ID: 6701762138
  • Orcid ID: 0000-0002-6681-6374
  • Research ID: G-3588-2015
  • H-index Scopus: 28
  • H-index Google Scholar: 32

Partecipazione a progetti di ricerca negli ultimi 5 anni:

  • 2016-20: Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro, Stem cells and innovative Nanoparticles as Anticancer Phototherapy System for High grade Osteosarcoma Treatment. Coordinatore Dr.ssa Serena Duchi, ISOF CNR, Bologna
  • 2016-20: Ministero della Salute, Ricerca Finalizzata, progetto PE2013-02354871 Mesenchymal Stem Cells and photoactivable Nanoparticles: a novel Anticancer Phototherapy System for High grade Osteosarcoma Treatment; coordinatore Prof. Davide Maria Donati, IOR, in collaborazione con Dr.ssa Greta Varchi, ISOF CNR, Bologna, Prof. Mauro Ferrari, Houston Methodist Research Institute, Houston USA
  • 2018-21: Ricerca Finalizzata, progetto GR-2016-02364704 An in vitro and ex vivo model of biomimetic regenerative devices to treat bone metastases and soft tissue tumors; coordinatore Dr.ssa Laura Mercatali, IRTS Meldola, Italy, in collaborazione con Dr. Michele Iafisco CNR, Faenza (RA)
  • 2020-23: Responsabile di Unità Operativa per il progetto di Ricerca Finalizzata RF-2018-123680004 A theranostic approach to reduce local reoccurrence of myxofibrosarcoma. Coordinatore Dr. Toni Ibrahim, IRTS Meldola, Italy, in collaborazione con Dr.ssa Greta Varchi, ISOF CNR, Bologna
  • 2019-21: Regione Emilia-Romagna, Responsabile di Unità Operativa per il progetto di ricerca "Sviluppo e validazione di biomateriali medicati nanostrutturati per il trattamento e la rigenerazione del tessuto osseo metastatico", Bando POR-FESR Emilia-Romagna 2014-2020. Coordinatore Dr. Toni Ibrahim, IRTS Meldola, Italy, in collaborazione con Dr.ssa Anna Tampieri CNR, Faenza (RA), Bologna, Prof. Emanule Giordano UNIBO, Bologna, Dr. Massimo Dominici TMP, Modena.

Vice presidente del Gruppo Italiano Staminali Mesenchimali.

Interessi clinici e/o scientifici
Interessato all'identificazione di nuovi approcci terapeutici per il trattamento dei sarcomi, sia per il trattamento dei tumori che nella ricostruzione del tessuto osseo. 
In particolare, è esperto delle cellule staminali mesenchimali e nello sviluppo di modelli di patologia in vitro ed ex vivo.

Brevetti

Brevetto
Osso Demineralizzato, suoi usi e procedimento per il suo ottenimento
Un nuovo metodo per produrre Matrice Ossea Demineralizzata (DBM) da osso ovino, innesto utilizzato per indurre la rigenerazione ossea, con qualità potenzialmente superiori a quelle oggi disponibili, sia perché la nuova procedura permette una rimozione praticamente integrale della componente minerale, sia perché i tempi di suddetta rimozione sono molto brevi, dunque poco dannosi nei confronti della componente biologicamente attiva dell’osso trattato. Inoltre si è dimostrato che l’adesione delle cellule mesenchimali staminali alle particelle di DBM dipende dalle dimensioni di quest’ultime e, sulla base di questo dato, è stata individuata la dimensione ottimale delle particelle e definita la tecnica più opportuna per isolarle sulla base della loro granulometria.
Leggi tutto