Main container

Ortopedia e Traumatologia Rizzoli-Argenta

Presentazione

La Struttura Complessa di Ortopedia e Traumatologia Rizoli-Argenta è composta da un reparto di 24 posti letto di ortopedia, 4 di day surgery ortopedico, 6 di medicina peri-operatoria. Oltre ai ricoveri in regime ordinario, che prevedono almeno una notte di permanenza in ospedale, sono previsti ricoveri in regime di day surgery e  interventi di chirurgia ambulatoriale. Tutte le mattine dal lunedì al venerdì è  attivo un ambulatorio specialistico ortopedico.

Attività Clinica

L’attività clinica si sviluppa nei tradizionali campi di interesse clinico e di ricerca dell’Istituto Ortopedico Rizzoli di Bologna. In particolare, nella Struttura Complessa di Ortopedia e Traumatologia Rizzoli-Argenta vengono affrontate le seguenti problematiche cliniche:

Patologia dell’anca: rappresenta uno degli ambiti più sviluppati nel dipartimento. Vengono eseguiti interventi di protesi d’anca con vari accessi chirurgici con tecnica mini-invasiva eseguite sia tramite approccio anteriore che posterolaterale, miranti a ridurre il trauma chirurgico sui tessuti e velocizzare la riabilitazione e il recupero globale del paziente. L’uso di tecniche  Computer-assistite associate all’utilizzo di protesi meno voluminose e materiali molto resistenti e bio-compatibili come il titanio poroso, la ceramica, il polietiliene con Vitamina E, permettono di migliorare la precisione, di ridurre la quantità d’osso sacrificata, abbattere le complicanze post-operatorie e favorire la longevità della protesi. Inoltre l’utilizzo dei modelli assistenziali innovativi quali il percorso “rapido” definito “Fast-Track”, che mediante collaborazione del personale anestesiologico-fisiatrico, permette maggior controllo del dolore post-operatorio, riabilitazione precoce e tempi di degenza ridotti.
Un ruolo di fondamentale importanza riveste la chirurgia da revisione degli impianti protesici mobilizzati o in caso di infezione, con l’utilizzo di tutti le soluzione protesiche più moderne ed innovative bio-ingegneristiche e computer-assistite (Custom-Made) oltreché di innesti ossei e sostituti ossei per colmare i gravi difetti ossei derivanti dal fallimento meccanico dell’impianto protesico che si va a revisionare.
Particolare attenzione viene rivolta al trattamento protesico in caso di esiti di gravi patologie dell’anca, come la displasia congenita, l’epifisiolisi, il perthes. Vengono eseguiti interventi chirurgici di osteotomia correttiva in caso di gravi deformità del femore prossimale in pazienti giovani, ed interventi di chirurgia conservativa in caso di patologie dell’anca che comportino alterazioni della meccanica articolare in grado, se non trattate, di condurre ad artrosi secondaria precoce.

Patologie del ginocchio: anche la chirurgia protesica del ginocchio occupa un ampio spazio nell’attività chirurgica della struttura. Le tecniche innovative mini-invasive di protesi mediate l’uso di sistemi di Computer-assistiti permette l’impianto di protesi che rivestono una parte del ginocchio, salvaguardando la parte sana o in casi di artrosi grave deformità in varo o in valgo del ginocchio di impiantare protesi personalizzata per paziente. Di rilievo inoltre l’attività di revisione degli impianti mobilizzati o infetti e le deformità del ginocchio in pazienti più giovani dove vengono eseguite osteotomie correttive per procrastinare l’intervento di sostituzione protesica.
Inoltre, viene gestita tutta la patologia legata alla lesione dei tendini, dei menischi e dei legamenti crociati del ginocchio mediante tecniche mini-invasive artroscopiche e la possibilità di suturare il menisco o impiantarne uno nuovo (trapianto di menisco) per favorire la stabilità del ginocchio e rallentare il processo artrosico.
Infine vengono trattate le lesioni osteocondrali con tecniche di medicina rigenerativa del tessuto cartilagineo utilizzando cellule staminali e scaffold bio-ingegnerizzati.

Patologie della spalla: vengono trattate patologie in maniera mini-invasiva artroscopica quali le lesioni della cuffia dei rotatori, le sindromi da impingement dello spazio sotto acromiale e le lussazioni o le instabilità della spalla, in quest’ultimo caso sia con tecnica artroscopica che con tecnica open. Vengono eseguiti inoltre interventi di protesizzazione della spalla nei casi di grave degenerazione artrosica e trattamenti percutanei eco-guidati per la tendinopatia calcifica e la capsulite adesiva.

Patologie della caviglia e del piede: vengono trattate le deformità delle dita come l’alluce valgo, le dita in griffe e le dita a martello, le deformità del retropiede come il piede piatto ed il piede cavo, e gli esiti delle deformità congenite come il piede torto. Viene anche trattata l’artrosi di caviglia sia attraverso l’artrodesi che attraverso modelli protesi all’avanguardia e anche custom made.  Inoltre, viene gestita tutta la patologia sportiva legata alla lesione dei legamenti e alle osteocondriti con tecniche mini-invasive e artroscopiche.

Esiti di traumi: le gravi fratture, talvolta, per la loro gravità non guariscono ed esitano in pseudoartrosi o in ritardo di consolidazione, oppure guariscono con deviazioni dell’asse o con accorciamento e possono necessitare di ulteriori interventi correttivi per migliorare il risultato funzionale.

Attività di ricerca

L’attività di ricerca in campo clinico si sviluppa nello studio dei risultati clinici legati all’impiego di tecniche chirurgiche mini-invasive dei nuovi impianti protesici di anca e di ginocchio, nella applicazione di cellule staminali o nuovi materiali bio-compatibili per la rigenerazione ossea e della cartilagine.

Staff

Contatti e ubicazione

Contatti

Segreteria di reparto
tel. 051-6644029

Ospedale Mazzolani Vandini
Centralino tel. 0532-317611

Sito web AUSL Ferrara-Ospedale di Argenta
Per altre informazioni consultare le altre sezioni del sito web o chiamare l'URP

Ubicazione

Ospedale Mazzolani Vandini
Via Nazionale Ponente, 5

44011 Argenta (FE)

Ambulatori SSN
Ambulatorio SSN Ortopedia e Traumatologia Rizzoli-Argenta

Ospedale "Mazzolani Vandini"
Via Nazionale Ponente 5
44011 Argenta (FE)

La struttura svolge attività di ambulatorio in regime di Servizio Sanitario Nazionale (SSN) presso l'Ospedale di Argenta. Per la prenotazione di visite specialistiche ortopediche è a disposizione un apposito numero verde:

                           800 532 000

(dal lunedì al venerdì ore 8.00-17.00; sabato ore 8.00-13.00).

Malattie e trattamenti

trattamento
La protesi dell'anca

(scheda curata dal Prof. Stefano Zaffagnini e dal Dr. Matteo Romagnoli)

Leggi tutto